PER UN PROGETTO DI RICONVERSIONE ECOLOGICA
Appello all'Amministrazione Comunale di Padova

17/01/2018

APPELLO

Per un progetto di città eco-sostenibile serve avviare con urgenza l’adozione di una Variante al Piano degli Interventi per contenere il consumo di suolo e il depauperamento del patrimonio urbano esistente. Una Variante che, in una visione a scala territoriale delle problematiche urbane, sia in grado di rileggere e ripensare la città partendo dal ruolo vitale, a fini ecosistemici e sociali, del territorio inedificato, degli spazi aperti, delle infrastrutture verdi e delle aree boscate, dell’agricoltura urbana e periurbana, delle periferie storiche come patrimonio urbano di valore.

Una variante che dunque deve porsi cinque obiettivi fondamentali:
  • la costruzione di una rete ecologica;
  • la formazione di un organico sistema del verde e degli spazi aperti;
  • la promozione dell’agricoltura urbana e periurbana attraverso la formazione del Parco AgroPaesaggistico Metropolitano e il sostegno al biologico
  • la riqualificazione ecologica e sociale delle periferie storiche;
  • l’individuazione degli interventi necessari per ridurre i rischi connessi ai cambiamenti climatici e all’inquinamento.
Interventi necessari per superare il degrado sociale e incentivare la qualità dell'ambiente urbano. 
 Chiediamo perciò che il Comune di Padova riveda l’attuale Piano degli Interventi che prevede 2,6 milioni di metri cubi edificabili nei prossimi 4 anni, a cui si potranno aggiungere in seguito altri 2 milioni di metri cubi previsti dal PAT - Piano di Assetto Territoriale: una colata di cemento insostenibile per la città che ha già consumato il 49,2% del suo territorio e che deve ora porsi come obiettivo primario la salvaguardia e la valorizzazione degli spazi verdi rimasti.

Per questo chiediamo inoltre che il Comune si attivi - attraverso l’acquisizione diretta delle aree, la permuta di beni immobili o altri strumenti di compensazione - per scongiurare l’edificazione, anche in quei brani strategici della rete ecologica cittadina già sottoposti a Piano Urbanistico convenzionato, come ad esempio in parte dei terreni agricoli del Basso Isonzo.

Sigle aderenti
Legambiente Padova / Italia Nostra  / Aiab Veneto  / Cooperativa El Tamiso / Slow Food Padova / PaAM - Ass. Parco Agropaesaggistico Metropolitano di Padova / Beati i costruttori di pace / Cgil Padova / Fillea Cgil / Comitato Difesa Alberi e Territorio / Ca' Sana / coop. I dodici mesi - Osteria di Fuori Porta / residenti "Padova zona Nazareth" / Sacro Cuore PACTA / Rete Arcella Viva / Circolo Wigwam Il Presidio / Rete Architetti Città Amica / Gruppo Giardino Storico dell'Università di Padova / Comitato Iris / Comitato Vivere Bene a S. Bellino / CheAriaRespiriamo / Lipu Padova / Associazione per la Pace / ACS - Associazione di Cooperazione e Solidarietà / Associazione Tutela Ambiente e Salute Padova / Le terre del fiume / Amissi del Piovego / A.P.P.L.E. / Git Banca Etica di Padova / Lav Padova / FAI Padova / Gruppo Scout Pablo Neruda / Comitato Noi, la Terra, un Bene Comune / GasparOrto / Comitato Mura di Padova / ISDE Medici per l'Ambiente - Padova / Associazione Studenti Universitari - ASU Padova / Il Sindacato degli Studenti - LINK Padova / Cosepbio 

Prosegue la raccolta di adesioni all'appello: è possibile scrivere a circolo[et]legambientepadova.it o telefonare al 348.9877760



Nasce un bosco al Basso Isonzo. Un'occasione da non perdere per la Stop al cemento e la Riconversione ecologica di Padova.
Ti aspettiamo, in particolare per la giornata di domenica 25 marzo a cui parteciperanno diverse sigle firmatarie dell'appello.
Scarica il volantino


18/01/2017 - Una prima risposta all'appello, dal Vicesindaco Arturo Lorenzoni: "Un ampio gruppo di associazioni padovane ha lanciato un appello all'Amministrazione per il contenimento del consumo di suolo. La richiesta delle associazioni è comprensibile e coerente con il nostro programma. Ci stiamo adoperando proprio per andare nella direzione suggerita. Stiamo lavorando alle permute e alla conservazione del verde e studiando come mettere mano al Piano degli Interventi"

18/01/207 - L'Appello per la riconversione ecologica di Padova spiegato sulla newsletter Ecopolis: "Legambiente e più di venti altre sigle ed associazioni lanciano la sfida all'Amministrazione: riqualificazione delle periferie storiche, costruzione di una rete ecologica, promozione dei prodotti alimentari locali di qualità e la creazione del Parco Agropaesaggistico Metropolitano (continua...) "

Categoria: approfondimento | documenti      

menu' gestione