Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
10/03/2011 Newsletter num 283 inviata a 13.420 iscritti

Dona il tuo 5 per mille a Legambiente

Primo Piano

Il mondo delle rinnovabili non si arrende


Legambiente partecipa ed invita a partecipare alla mobilitazione indetta per lunedì dai sindacati (con manifestazione alla Stanga, dalle 9 in poi, sotto le finestre di Confindustria) contro i tagli agli incentivi al fotovoltaico.

Ambiente

Mobilitazione per salvare il verde nella zona del parco Iris


Sono già più di 1.000 i cittadini che in pochi giorni hanno firmato la petizione contro la nuova ondata di cemento prevista dal Comune, che intende costruire circa 100 nuovi appartamenti nell'ultima grande area verde della città nonostante il forte rischio di allagamenti

Democrazia Urbana

Partecipa al corso di formazione Salvalarte


Parte il nuovo corso di formazione per volontari a tutela dei beni culturali, 8 incontri per conoscere e scoprire la Reggia Carrarese e la Torre dell'Orologio Dondi e diventare volontario di Salvalarte

Cemento che ride

In piazza contro la cementificazione! L’Adriatico ridisegna il Veneto


I Comitati Ambiente e Territorio della riviera del Brenta organizzano sabato 12 marzo a Dolo una manifestazione contro la cementificazione (scarica qui il volantino). Su questo tema, perché non usare le vie d’acqua? È quanto si chiede Carlo Crotti analizzando gli scenari che il nuovo porto offshore di Malamocco può aprire

Media e messaggi

Cartiere Pigna legate al colosso asiatico APP


L'associazione Terra! ha denunciato i legami di Pigna con APP, principale responsabile della deforestazione in Indonesia, ed è stata condannata per diffamazione. L'associazione presenta le analisi scientifiche a sostegno delle proprie affermazioni

Succede in città

A Potenza con Libera Padova per dire NO a tutte le mafie


Il coordinamento Libera Padova parteciperà alla XVl Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia, che quest’anno si terrà in Basilicata, a Potenza, il 19 marzo.

Dal 1995 ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime trasformando il dolore in uno strumento concreto di impegno e di azione di pace per una ricerca di giustizia vera e profonda. Insieme per dire ancora una volta che le vittime di mafia sono patrimonio comune della memoria dell'intero Paese e quindi anche della gente di un Sud aggredito dalle mafie.

Ritroviamoci il 19 marzo in Basilicata, quindi, per dirci ancora una volta che il contrasto alle mafie e a tutta la loro complessità significa andare oltre i luoghi comuni; che l'impegno antimafia prima di tutto è annuncio di un nuovo modo di partecipazione alla vita del Paese, è impegno attraverso la corresponsabilità di tutti e di ciascuno.

Il pullman organizzato da Libera partirà da Padova venerdì 18 marzo in mattinata (ore 7:00), e nel pomeriggio raggiungerà  Casal di Principe (CS) dove sarà ospitato da Libera Caserta insieme ad altri gruppi dalla Toscana ed Emilia Romagna. La mattina di sabato 19 i partecipanti da tutta Italia confluiranno a Potenza, dove marceranno per ricordare le oltre 800 vittime innocenti di mafia, e per manifestare il proprio impegno per una società libera dalle mafie. Il ritorno a Padova è previsto per la mattinata di domenica 20. Il costo della trasferta è 60 euro per persona*.  Per info ed iscrizioni: tel 3470786421 mail: matlenzi@yahoo.it

*n.b. Il costo di 60 euro per il viaggio in pullman PD-CS-PO-PD, è reso possibile grazie al contributo di Banca Etica che ringraziamo sentitamente per la sempre concreta collaborazione, e all’ospitalità gratuita offerta dal coordinamento Libera Caserta.

Primo Piano

Il mondo delle rinnovabili non si arrende


Legambiente partecipa ed invita a partecipare alla mobilitazione indetta per lunedì dai sindacati (con manifestazione alla Stanga, dalle 9 in poi, sotto le finestre di Confindustria) contro i tagli agli incentivi al fotovoltaico.

Legambiente, infatti, da sempre opera per la diffusione delle energie rinnovabili, che insieme al risparmio energetico sono la strada pulita e scura per il futuro. Con i suoi “gruppi d’acquisto solari” ha contribuito, in maniera determinante, a fare di Padova una delle città e delle province più solarizzate d’Italia, con 61576 kW di potenza di pannelli solari fotovoltatici in funzione che producono tanta energia elettrica come quella consumata da 30.000 famiglie.

Fino a pochi anni fa si produceva energia quasi esclusivamente da fonti fossili come il carbone, il petrolio o l'uranio (per le centrali nucleari) materie esauribili, inquinanti e prime responsabili dei cambiamenti climatici. Da qualche anno a questa parte invece, adottando le normative europee anche nel nostro paese si comincia a produrre elettricità da fonti rinnovabili (inesauribili) che stanno dimostrandosi determinanti per le politiche energetiche del nostro paese. Una tecnologia che può essere utilizzata da tutti è il solare fotovoltaico, ad oggi sono oltre 170000 in Italia i produttori di energia che utilizzano questa tecnologia di cui oltre 160000 sono singole famiglie o piccole attività che hanno installato sui propri edifici dei pannelli solari fotovoltaici.

Questa eccezionale, ma non ancora sufficiente, rete di produzione diffusa è riuscita ad esserci grazie al meccanismo del conto energia, sistema grazie al quale l'elettricità prodotta viene incentivata da dei contributi statati (simili a quelli che sono previsti per l'elettricità prodotta dagli inceneritori). Con il decreto legge "Romani" approvato il 3 Marzo dal consiglio dei ministri vengono annullati gli incentivi previsti, tra l'altro decisi nell'agosto scorso dallo stesso ministero, per gli impianti che entrano in funzione dopo il 31 Maggio prevedendo dei nuovi incentivi che saranno decisi entro il 30 aprile, la decisione ha lasciato nello sgomento l'intero settore, oltre a tutte le associazioni ambientaliste e di categoria. Molti impianti, anche se in fase di realizzazione, non riusciranno ad entrare in esercizio entro fine Maggio e le aziende non possono fare previsioni o continuare ad investire nel settore. In Italia gli operatori che rischiano il posto di lavoro sono oltre 120000, persone che hanno investito con capitali, competenze ed aggiornamento nell'unico settore che ha resistito, in controtendenza, alla crisi economica. Solo nel padovano, uno dei più grandi distretti produttivi del settore, vi sono 4000 lavoratori coinvolti (link).

Da una nota ufficiale di Palazzo Chigi si legge che il decreto sarebbe stato fatto per "diversificare il nostro mix energetico, promuovendo quindi la produzione da fonti rinnovabili ed il ritorno al nucleare", quindi è ufficiale si tolgono i fondi alle rinnovabili per perseguire la più nefasta delle scelte quella nuclearista.

È anche per questo che LEGAMBIENTE fa appello a tutti per scendere a manifestare il proprio sdegno e la richiesta di ripristinare gli incentivi il prima possibile, aderendo alla manifestazione indetta dai sindacati per lunedì prossimo alle 9 sotto la sede di Confindustria di Padova alla Stanga. Uno sviluppo ed un'economia sostenibile e che guardano al futuro devono, per forza, puntare sulle rinnovabili e sulla Green Economy e per un grande NO AL NUCLEARE.

Legambiente Padova


Ambiente

Mobilitazione per salvare il verde nella zona del parco Iris


Una petizione per salvare l'area verde in zona Parco Iris, minacciata da un progetto di costruzione di altri 100 appartamenti circa nonostante i recenti e gravi allagamenti che hanno colpito la zona. E' questa la nuova iniziativa del Comitato Iris, promossa assieme al Comitato StopAllagamenti - che raccoglie adesioni tra i cittadini danneggiati dalle piogge di settembre 2009 e maggio 2010 - Legambiente, ass. Alvise Cornaro, Amissi del Piovego e il WWF.

Il titolo della raccolta firme recita: "NO a nuovo cemento nell'area verde in zona Parco Iris. SI ad un vero grande parco urbano contro gli allagamenti".

Un messaggio chiaro che in due settimane ha già raccolto le prime 1.000 sottoscrizioni, indirizzato all'Amministrazione comunale, ai consiglieri di Quartiere e al Consorzio di Bonifica Bacchiglione.

Siamo molto soddisfatti della partecipazione dei cittadini a questa iniziativa e d'altronde stiamo chiedendo al Comune un'azione il cui buon senso è sotto gli occhi di tutti: salvare quest'area verde di pregio, ultima rimasta all'interno della città urbanizzata e già molto sofferente sia per il rischio di allagamenti che per la viabilità. Per farlo è sufficiente spostare la nuova cubatura concessa ai privati, permettendo loro di costruire nei terreni di proprietà comunale in zone non a rischio idraulico dove è già previsto lo sviluppo del sistema insediativo (tanto che il Comune ha già cominciato a venderne una parte per renderli edificabili).

E' un'operazione che si può fare, con o senza il consenso delle società private proprietarie dei terreni in questione ma è sopratutto una richiesta che ribadisce ciò che è stato detto oramai già da diversi anni dai Laboratori partecipati coi cittadini nei Quartieri 3 e 4. Se chi ci amministra se ne è dimenticato, con questa raccolta di firme vogliamo dimostrare che sono in molti a non essersene affatto dimenticati, anzi. Qui si è già costruito fin troppo ed è ora di finirla, punto e basta.

Qui trovate la pagina per firmare, anche online, e leggere il testo completo della petizione.

Fulvio Di Vittorio - Coordinatore Comitato Iris


Democrazia Urbana

Partecipa al corso di formazione Salvalarte


L’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e Legambiente – Salvalarte, sono lieti di proporre “La reggia, la Torre, l'astrario” corso di formazione per volontari a tutela dei beni culturali mirante a fornire una conoscenza specifica riguardante due monumenti della Padova Carrarese. Si tratta della Torre dell’Orologio e della Reggia Carrarese, nelle quali i volontari, formati dal corso, potranno operare per aprirle al pubblico e farle così conoscere ed apprezzare a cittadini e visitatori.

Infatti i volontari di Salvalarte da anni s’impegnano per valorizzare la città nascosta aprendo al pubblico monumenti che altrimenti non sarebbero visitabili, come ad esempio la scuola della Carità, l’oratorio di Santa Margherita, il Ponte san Lorenzo, la chiesa di S. Luca, la loggia del Palazzo della Ragione…

Il corso è l’ideale prosecuzione di quello svolto nel 2010 su “Padova Carrarese” e si inserisce tra le manifestazioni finalizzate al recupero della memoria di quell’importante periodo storico padovano, che l’Assessorato alla Cultura organizza anche quest’anno.

Il primo appuntamento è per giovedì 31 marzo ore 20,30 presso Sala Anziani (palazzo Moroni), sarà Luisa Pigatto ad inaugurare il corso con un alaezione dal titolo “L'orologio di piazza dei Signori e la misura del tempo” si proseguirà poi con la scoperta del meccanismo dell'orologio e del suo restauro con Nello Paolucci, il 2 aprile, e l'approfondimento dell'astrario con Roberto Sannevigo, il 4 aprile.

Lunedì 11 aprile inizierà il modulo sulla Reggia Carrarese di cui verranno approfonditi aspetti legati alla Signoria Carrarese, al sistema di difesa, al Guariento e all'Accademia Galileiana.

Il corso è in collaborazione con l'Accademia Galileiana, il Comitato mura, Arass Brera e l' Associazione Astrononimica Euganea.

Ai frequentanti del corso verrà proposto di divenater volontari in modo da arricchire sempre più il servizio svolto da Salvalarte-Legambiente per la città.

Per partecipare bisogna iscriversi entro il 28 marzo contattando Legambiente:

* mandando una mail a salvalarte@legambientepadova.it

* telefonando allo 049.856.12.12.

* recandosi nella sede di Legambiente, in Piazza Caduti della Resistenza 6, Padova

N.b. l’iscrizione sarà confermata solo dopo la risposta di Legambiente e ad avvenuto pagamento della quota di iscrizione.

Costo di iscrizione: 20 euro. Soci Legambiente, Comitato Mura e studenti: 5 euro

Sarà fornito materiale di documentazione. Alla fine del Corso a tutti i partecipanti sarà rilasciato attestato di partecipazione. Ai fini del rilascio è necessario frequentare tutto il corso.

Teresa Griggio, VicePresidente Legambiente Padova


Cemento che ride

In piazza contro la cementificazione! L’Adriatico ridisegna il Veneto


A prima vista temi come: il terminal a Dogaletto, la TAV tra Venezia e Portogruaro, la Nuova Romea e la camionabile sull’idrovia, possono apparire distinti e distanti, ma in realtà non lo sono.

In comune hanno l’idea di accentrare sul porto lagunare le vie di comunicazione, ferroviarie e stradali. Chi a vari livelli amministrativi la sostiene, pare non rendersi conto di quanto il Terminal off Shore (TOS) al largo di Malamocco abbia cambiato le prospettive, dal momento che è qui il punto focale dell’interfaccia mare-terra, non Marghera o i moli di S. Marta.

Le nostre domande sono: perchè trasportare merci e containers via terra fino a Marghera, quando possiamo raggiungere dal TOS con battelli fluvio-marittimi qualsiasi scalo portuale compreso tra Ancona a Monfalcone? Perché non immaginare città dell’interno della valle padana collegate all’Adriatico, qualora venisse reso navigabile il Po? Già oggi 4-5 battelli fluviali, spostandosi lungo il Canale di Valle (Chioggia) raggiungono il Fissero Tartaro Canal Bianco e arrivano a Mantova provenienti da Venezia, togliendo dalle strade in un anno 17.000 viaggi su camion.

Se un battello, partendo dal TOS e viaggiando lungo costa, può raggiungere Monfalcone o Ravenna, a che serve discutere quale tracciato far fare alla TAV e alla Nuova Romea? Perché non usare le vie d’acqua, senza ferire a morte un territorio? L’Adriatico può riconfigurare il Veneto !

A nostro avviso quelle due opere sono ormai fuori mercato. Se pensiamo ai costi e ai tempi necessari per la TAV - il Corridoio 5 nel suo percorso italiano - sarà di fatto una infrastruttura superata, quando sarà stata completata.

A Nord delle Alpi è in fase molto più avanzata un collegamento Alta Capacità, che partendo da Lione collega Digione, Stoccarda, Monaco, Vienna, Budapest. I ritardi accumulati nel nostro Paese ci hanno messo fuori mercato. La nostra Confindustria, il Governo nazionale e quello regionale ne prendano atto.

Molto meglio sarebbe se dedicassimo quei soldi per costruire il Corridoio 28 (Monfalcone, Vienna, Praga, Varsavia, Riga), che incrocia il “nuovo corridoio 5” nella capitale austriaca. Del resto anche la TAC Rotterdam-Genova, già in costruzione, toglie senso e motivazioni al passaggio in Italia del principale Corridoio europeo Est-Ovest.

Il TOS, qualora fosse collegato con battelli a Monfalcone, non solo renderebbe la TAV veneziana, qualunque fosse il suo tracciato, un inutile spreco di risorse e di territorio, ma risparmierebbe le spese per il dragaggio del porto in provincia di Gorizia. Opera indispensabile all’attracco delle grandi navi.

Lo stesso ragionamento sul rapporto mare-terra vale anche per il tratto autostradale della N. Romea fino a Ravenna. Qualunque scalo della riviera romagnola, capace di ricevere battelli che pescano 3,5-4 mt , potrebbe essere valorizzato (da Porto Levante a Ravenna….).

La trasposizione di queste idee in linguaggio politico-amministrativo, consiglia caldamente che venga aggiornato il PTRC (Piano Territoriale Regionale di Coordinamento, ovvero il testo base della programmazione del Veneto per i prossimi due decenni). Il testo già adottato dalla Giunta Galan nel 2009, è chiaramente datato ed eccentrico rispetto alla situazione infrastrutturale creata dal TOS.

Il TOS riconfigura le nostre infrastrutture e quindi le nostre priorità.

Se gli verrà permesso di distribuire i containers su più scali, quasi fosse il cardine di un “porto diffuso”, allora diventerà davvero competitivo rispetto a molti altri porti. Nazionali ed esteri.

Se invece dovesse concentrare i suoi containers a Dogaletto, lasciandoli fermi su quel piazzale per 3-4 settimane in attesa di un qualunque mezzo di trasporto - come accade a G. Tauro - allora avremo sprecato tempo, denaro, occasioni di sviluppo e la creazione di nuova occupazione su larga scala.

La mia Associazione suggerirà nei prossimi giorni a tutti i Comitati che si oppongono a vario titolo alla TAV, alla N. Romea e alla Camionale (vedi qui i motivi dei no alle varie grandi opere che cementificano la riviera - manifestazione a Dolo sabato 12 marzo) questa prospettiva infrastrutturale, come pure la richiesta alla Regione per l’integrale revisione del PTRC.


Carlo Crotti, Presidente Ass.
Salvaguardia idraulica del territorio padovano e veneziano


Media e messaggi

Cartiere Pigna legate al colosso asiatico APP


Lo scorso aprile Terra! rivelò che Cartiere Pigna intratteneva rapporti commerciali col colosso cartario asiatico Asia Pulp & Paper (APP), responsabile della distruzione di un milione di ettari di foresta pluviale in Indonesia per farne piantagioni di acacia utilizzate nella produzione di carta. Tali rapporti commerciali favoriscono l'espansione sul mercato italiano dei prodotti della APP, sfavorendo di conseguenza la produzione cartaria nazionale in crisi, incentivando le pratiche distruttive in Indonesia e danneggiando le residue foreste pluviali e le comunità che vi abitano.

Invece di affrontare e risolvere il problema, Cartiere Pigna ha citato Terra! per danni e diffamazione.

Lo scorso maggio, Pigna ha dichiarato alla stampa che essa “non tiene rapporti commerciali con la società indonesiana APP e non si approvvigiona di prodotti derivanti dalle foreste indonesiane". Terra! ha però presentato in sede processuale gli estremi di diverse fatture e le analisi scientifiche sui quaderni che evidenziano la presenza di fibre provenienti da foreste pluviali, per cui Pigna ha in seguito dovuto ammettere di aver acquistato carta dalla APP.

Tuttavia, il Tribunale di Bergamo ha condannato Terra! al pagamento di un risarcimento di 20.000 € più le spese, esponendo di fatto l'associazione a un serio rischio di chiusura. Il giudice si è basato su di una considerazione errata: l'azione di denuncia sarebbe stata diffamatoria perché falsa - ma questo è stato smentito in corso di giudizio dalla produzione delle analisi. Terra! ovviamente ricorrerà in appello poiché le analisi commissionate dall' associazione alla IPS Testing, laboratorio statunitense specializzato nell'analisi delle fibre di carta, testimoniano che il campione di quattro quaderni "Pigna Monocromo" a copertina rigida contiene percentuali di acacia tra il 62% e il 74%. L'espansione delle piantagioni di acacia e di olio di palma è la principale causa della distruzione delle foreste pluviali dell'Indonesia ed ha portato il paese al terzo posto nella classifica mondiale delle emissioni di carbonio, dopo Cina e Stati Uniti.

Nei quaderni sono state anche rilevate percentuali tra il 19% e il 36% di latifoglie miste tropicali, ossia foresta pluviale trasformata in trucioli e quindi in carta, con tutte le sue diverse specie, alcune delle quali preziosissime. Tra le fibre rilevate, alcune hanno l'aspetto delle dipterocarpacee (Dipterocarpus spp.) e altre delle Myristicaceae, specie che crescono solo nelle foreste pluviali ed inserite nella Lista Rossa dell' IUCN perché in pericolo.

Le prove evidenti del legame di alcuni prodotti della Pigna con la deforestazione non hanno impedito a questa impresa di tirare dritto e ottenere una condanna per Terra! Insomma, deforestare va bene, distruggere il clima globale anche, denunciare quanto accade invece no.
Si tratta di un grave attacco alla libertà di informazione e di critica, oltre che ai principi di trasparenza e responsabilità delle imprese. Un recente rapporto di Reporter Senza Frontiere, ha messo in guardia sulla crescita delle intimidazioni verso chi denuncia crimini ambientali. Ora, dall'Uzbekistan all'Indonesia, le intimidazioni sono arrivate all' Italia.

Lo scorso luglio, 40 associazioni europee, da Greenpeace, al WWF, a Friends of the Earth, hanno firmato una lettera comune inviata agli acquirenti di carta, per chieder loro di non acquistare più dalla APP fino a quando questa impresa non fermerà la conversione delle foreste pluviali in piantagioni. Imprese come Mondadori Printing, De Agostini, Gucci, Versace, Ferragamo, Burgo, Fedrigoni, Kimberly-Clark, Nestle, Kraft, Fuji Xerox, Unilever, Stamples, Office Depot, Corporate Express, Metro, hanno compreso come le pratiche della APP siano distruttive e incompatibili con i propri valori aziendali e hanno evitato o interrotto l'acquisto di prodotti da APP.

Associazione Terra! Onlus


Succede in città


>>> Giovedì 10 Marzo

Filosofia come terapia” approfondimenti filosofici gratuiti – presso l’Aula Magna del Liceo Tito Livio in Riviera Tito Livio n.9 dalle ore 17.00 alle ore 18.30 - Nove incontri per approfondire la conoscenza di pensieri filosofici e di scrittori da Gadamer a Platone, passando per Erodoto, Leibniz, Senofonte, Francesco Bacone, Heidegger, Aristotele e Wittegenstein. Questa settimana Stefano Martini legge Aristotele – ingresso libero – per informazioni email giuliano.pisani@alice.it

Iniziativa per la Giornata mondiale del rene controllo gratuito – organizzata dall’Azienda ospedaliera e la Croce rossa italiana – di fronte a Palazzo Moroni dalle ore 10 alle 18 - un gazebo per eseguire l’esame gratuito della funzionalità renale. Il rapido esame che viene effettuato consente di ottenere risultati immediati, utili per evidenziare eventuali patologie a carico dei reni – per info tel. 049 8212155

Periferie, partecipazione e qualità ambientale” incontro nell’ambito del ciclo “Le periferie urbane tra limiti e opportunità” – presso le Ex scuderie in Piazza Napoli n.41 alle ore 21.00 – relatore Arch. Sergio Lironi – ingresso libero – per informazioni email padova@bioarchitettura.it, cell. 340 5493216

Dolomiti, ultima terra” incontro – organizzato dal Cai – presso il Centro culturale Altinate/San Gaetano in Via Altinate n.71 alle ore 21.00 – incontro con Vittorio Mason – ingresso libero – per informazioni sito www.caipadova.it, tel. 049 8750842

V° Convegno “La casa a risparmio energetico” incontro di approfondimento – presso il Crowne Plaza Hotel in Via Po n.197 dalle ore 13.30 alle 19.00 – approfondimenti sulle costruzioni energeticamente efficienti – partecipazione gratuita previa iscrizione – per informazioni ed iscrizioni sito http://www.pro-fila.com o http://www.biohaus.it, tel. 0432 295152

Raniero La Valle presenta il suo ultimo libro “Paradiso e libertà” - organizzato dal circolo Acli di Noale/Scorzè insieme alla sezione miranese di “Libera Contro le Mafie” - presso la Sala San Giorgio a Noale (Pd) alle ore 20.45 - ogni volta che viene scritta una Costituzione, afferma l'autore, si costruisce in terra un pezzo di paradiso, perché gli uomini danno vita ad uno spazio di libertà. Con Raniero La Valle, giornalista e scrittore, si cercherà quindi di capire cosa accomuna la Costituzione con il Concilio Vaticano – ingresso libero

>>> Venerdì 11 Marzo

“Ma che colpa ne goi mi?” spettacolo teatrale in occasione dell’Anno Europeo del Volontariato – organizzato dalla realtà associativa del conselvano in collaborazione con il CSV – presso il Teatro Marconi a Conselve (Pd) alle ore 20.45 - commedia brillante in dialetto Veneto a cura del gruppo teatrale Ospedaletto ci prova. Lo spettacolo, che inizierà alle ore 21.15, sarà preceduto dalla presentazione del progetto di solidarietà "Dai tappi… All'acqua" curato dall'Associazione Tumaini Onlus – ingresso libero

Presentazione del “1° corso per Baby sitter” - organizzato dal Centro per le famiglie del Comune di Selvazzano in collaborazione con la Cooperativa Nuovi Spazi – presso il Centro per le Famiglie in via dei Mille a Tencarola Selvazzano (Pd) alle ore 18.30 – per info email centrofamiglie@comune.selvazzano-dentro.pd.it, tel. 049 8987249, cell. 366 6756932

"La mia storia. Una donna, la malattia, la ritrovata serenità" incontro nell'ambito di "Racconti di salute. La volontà di ricominciare" – organizzato dalla rete città sane in collaborazione con Cleup e Comune di Padova – presso la sala Paladin di Palazzo Moroni alle ore 18.00 - momenti d'incontro in cui gli autori narrano le loro storie, quando la salute è venuta meno, ma la volontà di vivere ha avuto il sopravvento. Incontro con Elisa Di Lorenzo – per info cittasane@comune.padova.it, tel. 049 8205014

Serata alla scoperta del nordic walking “Cambiamo passo alla nostra vita” - organizzata dall'associazione Nordic walking Patavium – presso Fornace Carotta in Via Siracusa 61 alle ore 20.30 - Pino Dellasega, istruttore nazionale di nordic walking e orienteering e autore dei volumi "Nordic walking - camminare con i bastoncini" e "Il Cristo pensante delle Dolomiti" propone una serata alla scoperta del nordic walking, camminata nordica con i bastoncini – ingresso libero – per info www.nordicwalkingpd.altervista.com, email nordicwalkingpatavium@gmail.com, cell. 320 0660839

Lo straniero come persona” incontro dibattito nell'ambito de “La Persona nella Costituzione” -organizzato dalla Scuola di cultura costituzionale dell'Università di Padova – presso l'Aula E del Palazzo del Bo in Via VIII Febbraio alle ore 18.00 – intervengono Matteo Conz e Ugo Funghi (avvocati, dottori di ricerca in Diritto costituzionale dell'Università di Padova), coordina Lorenza Carlassare (emerito di Diritto costituzionale dell'Università di Padova) – ingresso libero – per info sito www.unipd.it/scuolacostituzionale, email scuolacostituzionale@gmail.com

Performance di Teatro, Musica e Danza ispirata al “Gattopardo” - presso l'Auditorium San Michele in Via Roma 64 a Selvazzano (Pd) alle ore 21.00 - Il 150° anniversario dell’Unità d’Italia costituisce una occasione per poter riflettere sulla nostra storia proponendo modelli articolati di interpretazione. L’azione scenica ha come spunto primario il romanzo di Tomasi di Lampedusa, un’interpretazione controcorrente che trova in una contestualizzazione letteraria uno spaccato non solo storico ma anche linguistico, antropologico e politico - con Roberto Caruso, Cristina Minoja, Guido Rigatti – ingresso libero

Concerto di Cheryl Porter nell'ambito dell'incontro 'La foresta che cresce: strategie di comunicazione solidale'' – presso la Sala Kursaal in Via Pietro d'Abano n.18 ad Abano Terme (Pd) alle ore 16.00 - Cheryl Porter è una cantante statunitense nata a Chicago nel 1972. Mescolando spirituals, gospel, classica e jazz, la cantante si distingue per le sue doti vocali e ha duettato con grandi artisti, fra cui Paolo Conte, Katia Ricciarelli, Tito Puente, Mariah Carey, David Crosby e Amii Stewart

Oltre... la fotografia: lo sguardo poetico di Adriano Gamberini” incontro con il fotografo – organizzato dal Centro Nazionale di Fotografia – presso la Galleria Sottopasso della Stua in Largo Europa - Un incontro tra il fotografo Adriano Gamberini e Paolo Coltro, caporedattore de il Mattino di Padova – per informazioni tel. 049 8204518

>>>Sabato 12 Marzo

Operazione argini puliti” pomeriggio dedicato alla pulizia degli argini del fiume Brenta – organizzato dal Circolo della Saccisica e l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Piove di Sacco – presso la Piazza a Corte (frazione di Piove di Sacco) (Pd) alle ore 14.00 - un pomeriggio dedicato alla pulizia degli argini del fiume Brenta, dai rifiuti (soprattutto plastica) residui della piena dello scorso novembre. Alla pulizia parteciperanno i volontari della Protezione Civile comunale e di altre associazioni interessate. E' necessario indossare indumenti di lavoro, compresi scarponi e/o stivali – per adesioni cell. 3404881745

Manifestazione “Liberiamo la Riviera” - promossa dal Comitati Ambiente Territorio della Riviera, cui hanno aderito diverse associazioni, tra cui Legambiente – presso il parcheggio degli impianti sportivi a Dolo (Ve) alle ore 15.00 - contro la nuova "idea" di urbanizzare 460 ettari di terreno a Mira per realizzare un polo logistico (in concorrenza con quello di Padova!!). Vedi volantino

"Ricomincio da... tre: come cambia il rapporto di coppia dopo la nascita di un figlio" conferenza - organizzata dal Centro per le famiglie del Comune di Selvazzano in collaborazione con la Cooperativa Nuovi Spazi – presso il Centro per le Famiglie in via dei Mille a Tencarola Selvazzano (Pd) alle ore 16.00 – particolarmente indicata per genitori con bambini da 0 a 3 anni. Servizio di baby sitter per un massimo di un figlio a genitore – ingresso gratuito - per info email centrofamiglie@comune.selvazzano-dentro.pd.it, tel. 049 8987249, cell. 366 6756932

Spettacolo di beneficenza “Casanova colla mamma” commedia musicale – organizzato dall'associazione Prisma&Convivio con il patrocinio del Comune – presso il Teatro delle Maddalene in Via S.Giovanni da Verdara alle ore 21.00 - messo in scena dalla compagnia "I Compagni d'Asilo" che uniscono la rappresentazione teatrale all'intrattenimento musicale con strumenti improvvisati ed originali. L'incasso viene devoluto all'associazione Welcome per la costruzione di un centro giovanile a Ngambé-Tikar in Cameroun – ingresso ad offerta libera – per informazioni email flapavan@libero.it, cell. 330 406609

Convegno “Musichiamo le lingue” un pomeriggio di approfondimenti, suoni, ritmi e musiche per l'apprendimento linguistico - organizzato dall'associazione linguistica culturale Join us – presso l'Auditorium fornace Carotta in Via Siracusa 61 dalle ore 15 - Riprendendo le linee guida e le tematiche affrontate nell'incontro precedente, i docenti formatori ricostruiscono in laboratorio situazioni progettuali correlate alla costruzione e raccolta di materiali didattici e di esperienze operative da utilizzare all'interno delle proprie programmazioni, da proporre ai gruppi di lavoro disciplinari e interdisciplinari – iscrizione normale/studenti 15/5 euro – per informazioni sito www.associazione-join-us.com, email associazione.joinus@yahoo.it, cell. 340 3471938

Concerto folk rock di Enrico Farnedi artista romagnolo con l'ukulele – presso la Mela di Newton in Via della Paglia 2 alle ore 21.30 - L’album d’esordio solista, ''Ho lasciato tutto acceso'' è la tappa più recente del percorso artistico di Enrico Farnedi in veste di one man band. “Le canzoni che scrivo sono piccole, un po’ come il chitarrino” ha dichiarato il musicista cesenate, e in effetti uno dei tratti principali del suo album è la semplicità. Ukulele, banjolele, basso, batteria, sintetizzatore, tamburello, shaker, glockenspiel, una tromba giocattolo e vari tegami da cucina sono alcuni degli strumenti suonati da Farnedi per dare una base musicale alla sua voce e ai suoi testi – ingresso libero con tessera Arci

>>>Domenica 13 Marzo

Folklore Tzigano” duo violoncello pianoforte – organizzato dall'Associazione Musicale A.GI.MUS – presso lo Studio Teologico del Santo in Piazza del Santo alle ore 16.00 - Si esibiranno Adam Javorkay al violoncello e Clara Biermasz al pianoforte. I due artisti suoneranno una selezione di composizioni di Beethoven, Grieg, Bartok, Prokofiev e Hubay – biglietto intero/ridotto 6/3 euro – per informazioni tel. 049 8935606

>>>Lunedì 14 Marzo

Principi e buone pratiche per una ristorazione scolastica sana e sostenibile” incontro pubblico – organizzato dal Distretto di Economia Solidale di Padova con il contributo del CdQ 5 – presso la Fornace Carotta in Via Siracusa 61 alle ore 20.45 - Domande e risposte concrete per mantenere nelle mense scolastiche padovane gli standard nutrizionali, educativi ed economici adeguati alle esigenze di bambini, famiglie e comunità di una società proiettata verso il futuro. Il biologico porta al miglior rapporto costi-benefici e da più punti di vista: nutrizionale, cioè tutela della salute dei bambini; educativo, per gusto e cultura alimentare; economico, cioè valorizzazione delle reti e della cultura produttiva locale. Volantino – ingresso libero

Orizzonti: tra scienza e letteratura” serata culturale prosa e poesia a tema scientifico – presso la Sala Paladin di Palazzo Moroni in Via del Municipio n.1 alle ore 17.30 - Lettura di brani di prosa e poesia a tema scientifico: ogni brano viene introdotto con informazioni sull'autore, sull'opera da cui è tratto e sul contesto in cui si inserisce Per approfondimenti - ingresso libero – per info http://padovacultura.padovanet.it, email infocultura@comune.padova.it, tel. 049 8204529 - 8204547

Proiezione di “In treatment” nell’ambito di “incontri a tema a partire da un film” – organizzato dall’Associazione Incontri di Trebaseleghe con il contributo del CSV – presso l’Auditorium comunale a Trebaseleghe (Pd) alle ore 20.45 – film del 2009 di Rodrigo García – ingresso libero

Concerto di Stereochemistry pop rock cabaret da Barcellona – presso Fahrenheit 451 in Via Tommaseo 96a alle ore 22.00 – Stereochemistry è un progetto solista di Karla Hajman, cantautrice e performer di Barcellona. Karla comincia il suo precorso musicale da bambina e sviluppa la sua arte viaggiando in giro per l’Europa. Stereochemistry ha recentemente registrato un album live/studio a Istanbul dal titolo ''Vagabond Cabaret'', e ora si trova di nuovo on the road per accompagnare come si deve l’uscita del disco – ingresso libero con tessera Arci

>>> Martedì 15 Marzo

"Le premesse: l’età dell’Illuminismo" seminario di Storia Contemporanea nell'ambito del ciclo di incontri "Il problema storico dell'Unità d'Italia" – organizzato dall'Istituto veneto per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea e dal dipartimento di Storia dell'Università di Padova – presso l'Aula Nievo del Palazzo del Bo in Via VIII Febbraio dalle ore 15.30 alle 18.00 – relatore Ugo Baldini (Università di Padova) – ingresso libero – per info www.unipd-org.it/ivsrec/, tel. 049 8273331 - 8273332

>>> Giovedì 17 Marzo

Con il Tricolore intorno al Prato” girotondo – organizzato dal coordinamento 3R, che raggruppa una ventina di associazioni culturali, sociali ed ambientaliste di Padova – presso Prato della Valle dalle ore 15.00 alle 17.00 – girotondo intorno all'Isola Memmia con il Tricolore in mano. A piedi, a cavallo, con i pattini, con i trampoli, in bici, in barca ...e con tutto quello che la fantasia suggerisce, per Ricordare, Resistere, Risorgere

Mito e realtà del Risorgimento” conferenza nell'ambito delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia – organizzata dal CdQ 1 – presso la Sala Rossini del Caffè Pedrocchi in Via VIII Febbraio alle ore 21 – con il prof. Giovanni Silvano dell'Università di Padova – ingresso gratuito, è gradita la prenotazione - per informazioni e prenotazioni email CdQ1.Centro@comune.padova.it, tel. 049 8205752

Uot is dis?” concerto di musica irlandese – presso il Conamara IrishLand Pub in Via Madonna del Rosario 91/A a Torre (Pd) alle ore 22.00 – ingresso libero - per informazioni cell. 339 1100987

************

CORSI, SEMINARI E MOSTRE – iniziative prossime e future

>>> Giovedì 10 e Venerdì 11 Marzo

L'attesa fragile. Donne e salute materna” interviste e racconti – organizzato dalla Fondazione Fontana onlus – presso la Libreria Feltrinelli dalle ore 10 alle 18 - uno spazio dedicato alle donne che vogliono parlare di maternità: l'autore Giulio Mozzi e Marco Zuin intervisteranno diversi tipi di donne coinvolte nella maternità, mamme in attesa, nonne, zie, ma anche non mamme, mamme autrici di libri sulla maternità, mamme esperte, mamme giornaliste, mamme imprenditrici… le testimonianze verranno raccolte poi in un video che verrà reso fruibile a partire dal mese di maggio. Le donne interessate a raccontare la loro storia e rilasciare possono contattare la Fondazione Fontana – per info ed adesioni www.fondazionefontana.org, email francesca.benciolini@fondazionefontana.org o lucia.gennaro@fondazionefontana.org, tel. 049 8079391

>>> da Venerdì 11 a Domenica 27 Marzo

MODI'MOSTRIAMO” mostra del Liceo Artistico Modigliani – curata da alcuni docenti del Liceo Artistico A. Modigliani di Padova – presso l'Ex macello in Via Cornaro n.1/b dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 18.30

>>> entro Giovedì 10 Marzo

Adesione al corso di formazione per Amministratori di Sostegno – organizzato dall’Associazione Amministratori di Sostegno con il contributo del CSV – 5 incontri a partire dall’11 marzo – presso l’auditorium Papa Giovanni Paolo II in Via Ortazzi 9 dalle ore 14.00 alle 18.00 – il corso ha come titolo: "Protezione delle persone carenti o prive di autonomia - Legge n.6 del 9/01/2004". La frequenza al corso costituisce titolo valido per l'iscrizione all'elenco regionale Amministratori di Sostegno DGR 4471/2006. Vedi programma completo – la partecipazione è gratuita – per informazioni ed iscrizioni email amministratoredisostegno@gmail.com o francesca.succu@connettivo.net

>>> entro Venerdì 11 Marzo

Iscrizione percorso guidato del 19 marzo attraverso la Padova dei Carraresi – organizzato dall'Associazione Fantalica – con visita alla Cappella degli Scrovegni ed al Museo degli Eremitani – per informazioni ed iscrizioni sito www.fantalica.com, email fantalica@fantalica.com, tel. 049 2104096

>>> entro Sabato 12 Marzo

Iscrizione al “1° ciclo di lezioni sulla Storia delle Arti Applicate” - organizzato dall'Associazione Amici del Gradenigo in collaborazione con il Comune di Piove di Sacco, l'Università di Padova e la Provincia – martedì 15, 22 e 29 marzo - presso il Centro piovese di arte e cultura a Piove di Sacco (Pd) alle ore 20.45 – il corso è aperto a tutti - a cura dalla Prof.ssa Giovanna Baldissin Molli – per informazioni e iscrizioni www.amicigradenigo.org, email artiapplicate2011@amicigradenigo.org, cell. 342 1687650

>>> entro Sabato 26 Marzo

Partecipazione al concorso d'arte ambientale “RICICLARTI. Cantiere d'arte ambientale” IV edizione – organizzato dall'Associazione Arteria con il patrocinio del Comune di Padova – la manifestazione si terrà presso l'Ex Macello in Via Cornaro dal 26 maggio al 26 giugno - la rassegna mette a confronto diversi approcci e linguaggi artistici: da un lato riflessioni e indagini per focalizzare situazioni, comportamenti e prassi individuali e sociali, con particolare attenzione alle trasformazioni del territorio e quindi dell'ambiente; dall’altro indagini sulle possibilità del riuso attraverso creazioni pensate e strutturate secondo logiche energetiche e comportamentali all’insegna della sostenibilità. Gli artisti e i designers interessati a partecipare a Riciclarti 2011, sono invitati a proporre opere aderenti al tema, senza limiti di materia o di tecnica. La qualità, la ricerca, l'innovazione, la contemporaneità ed il rispetto dei parametri indicati saranno i criteri fondamentali della selezione per tutte e due le sezioni – per informazioni sito www.riciclarti.it

>>> entro Lunedì 18 Aprile

Invio opere per il concorso fotografico “Respirando (Breathing)” - organizzato dalla Fondazione Zoe, patrocinato da FIAP e FIAF – è la prima edizione di questo concorso fotografico internazionale. L'iniziativa, rivolta a tutti i cittadini di qualunque nazionalità, è stata pensata per approfondire il tema del respiro nella rappresentazione per immagini. Ogni opera sarà vagliata da una Giuria presieduta da Pietro Masturzo, il vincitore del "World Press Photo Contest" 2009, con il famoso scatto del grido di protesta delle donne iraniane dai tetti di Teheran – per informazioni www.fondazionezoe.it

>>> fino a Domenica 6 Marzo

Mostra “Viva gli anziani! Un'alleanza tra le generazioni” - organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio – presso il Centro Culturale Altinate/San Gaetano in Via Altinate – tutti i giorni tranne il lunedì, dalle ore 10.00 alle 19.00 – la mostra raccoglie le 29 fotografie segnalate e premiate, da una giuria internazionale, della IV edizione dell'omonimo concorso fotografico della Comunità di Sant’Egidio. Il concorso nasce dalla convinzione che gli anziani siano un valore aggiunto ed un tesoro per la società e non un peso – ingresso gratuito – per informazioni sito www.santegidio.org, email info@santegidio.org, tel. 06 8992234

>>> fino a Giovedì 17 Marzo

"La conquista della libertà. Mostra sulla nascita delle costituzioni" – presso l'Agorà del Centro culturale Altinate/San Gaetano in Via Altinate 71 - tutti i giorni tranne il lunedì, dalle 10 alle 19 - la mostra illustra, con una serie di pannelli, le tappe più significative del percorso che ha portato alla nascita delle costituzioni, dalla Magna Charta Libertatum del 1215, passando per la costituzione degli Stati Uniti, della Francia, delle "Repubbliche sorelle" disseminate in Italia da Napoleone e della Spagna. Per la storia italiana si parte dallo Statuto Albertino, passando per la Costituzione della Repubblica Romana, fino ad arrivare alla Costituzione attuale – ingresso libero – per info http://cnf.padovanet.it, tel. 049 8204518

>>> fino a Domenica 17 Aprile

Mostra di ritratti “Secret Gardening” - presso Galleria Samonà in Via Roma 57 – tutti i giorni tranne il lunedì dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 - In esposizione le opere delle artiste Cora Chiavedale, Silvia Patrono e Miriam Pertegato che riproducono figure femminili. Curatore della mostra è Luca Verrini – ingresso libero – per informazioni sito http://padovacultura.padovanet.it, email infocultura@comune.padova.it, tel. 049 8204528

>>> da Giovedì 3 Marzo

“Genitori Raccontastorie” corso gratuito per volontari – organizzato dall'Afi di Monselice in collaborazione con il CSV – tutti i giovedì del mese – presso la Ludoteca La Fabbrica delle Coccole a Monselice (Pd) dalle ore 20.30 alle 22.30 – incontri con lo scopo di formare un gruppo di volontari disponibile ad animare il Dipartimento di Pediatria degli Ospedali, le feste nei Quartieri o in Parrocchia. Il corso è aperto a genitori che si vogliono divertire a raccontare storie ai loro bambini, di qualsiasi età. A conclusione dell'esperienza formativa, domenica 3 aprile si terrà lo spettacolo "Pinocchiando" – tenuto da Alberto Riello (insegnante, attore) – la partecipazione è gratuita – per informazioni ed iscrizioni email afimonselice@afifamiglia.it, cell. 349 2866298

>>> da Venerdì 4 Marzo

Droga: quali risposte?” ciclo di incontri – organizzato dall’associazione Sos famiglia – il 4, 11, 18 e 25 marzo - presso la Sala consiliare di Via Dal Piaz 3 alle ore 21.00 - 4 incontri con esperti di informazione e prevenzione sulla tossicodipendenza dal titolo "Droga: quali risposte? Genitori, figli, insegnanti a confronto" – ingresso libero e gratuito – per informazioni cell. 340 8819603 o 349 8102146

>>> da Sabato 5 Marzo

Corso di formazione “L’arte di assistere a domicilio gli anziani” – organizzato da Ulss 16 e dal Comune di Padova in collaborazione col CSV e altre associazioni – fino al 14 maggio, di sabato mattina – presso l’Aula Vesalio del Policlinico Universitario in Via Giustiniani dalle ore 9.00 alle 12.30 - il corso si propone di formare gratuitamente il personale che lavora a domicilio e/o in ospedale nella cura dei pazienti anziani. Dedicato quindi a badanti, familiari, assistenti domestici e volontari. Rilasciato un attestato di frequenza e verrà predisposto un elenco dei partecipanti consultabile da soggetti e famiglie in difficoltà – la partecipazione è gratuita – per informazioni sito http://www.csvpadova.org/Corsi-attivi-Associazioni/2011-corso-per-assistere-gli-anziani.html

>>> da Lunedì 7 Marzo

XII Corso di astronomia – organizzato dal circolo Noi mons. Ponchia – lunedì 7, 14, 21, 28 marzo - presso la Sala Polivalente in via Piovese 74 alle ore 21.00 - Quattro incontri condotti dal Gruppo astrofili di Padova, associazione che si occupa di studiare e divulgare l'astronomia – ingresso libero

>>> da Martedì 8 Marzo

Incontri di Auto Mutuo Aiuto per famiglie che hanno parenti con problemi di dipendenze – organizzati dal Cin Centro Iniziative Nuove – martedì 8 marzo, 5 aprile, 3 maggio, 7 giugno – presso la sede dell’associazione in Via Guizza 294 alle ore 21.00 – per informazioni ed iscrizioni tel. 0498827722

>>> da Mercoledì 9 Marzo

"Passi verso l'altro…conoscere e avvicinarsi alle diversità" formazione per volontari – organizzato dalla Cooperativa Sociale Fratres – primo incontro presso l’Auditorium delle Scuole Medie Marsango di Campo San Martino (Pd) alle ore 20.45 - attività di formazione per chi desidera avvicinarsi a piccoli passi ad una realtà come quella della disabilità, per chi intende vivere la conoscenza sperimentandosi direttamente, per chi desidera diventare protagonista di una rete d'aiuto di cui molte persone hanno davvero bisogno... per chi "è da un po' che ci penso", per chi sta svolgendo o pensa di svolgere un'attività di volontariato, per chi desidera semplicemente "saperne di più" – per informazioni email fratres.csm@livecom.it, tel. 0499470904

>>> da Sabato 12 Marzo

Percorso formativo “Essere genitori separati” - organizzato dall'Associazione AscoltiAmoci di Piove di Sacco (ex Psiche 2000) – il 12, 19 e 26 marzo – a Piove di Sacco (Pd) a partire dalle ore 9.30 - Gli incontri si rivolgono ai genitori, con i propri figli, che stanno vivendo o hanno vissuto l'esperienza della separazione. Gli incontri sono suddivisi in due parti. Una prima, che si svolge nella sede associativa di via S. Rocco n.8 Ospedale Civile (1° piano Ospedale vecchio) a Piove di Sacco, condotta dalla dott.ssa Lorenza Rosso (Psicologa e Psicoterapeuta esperta in relazioni familiari) ed una seconda, che si tiene nella Casa delle Associazioni in via D. Alighieri a Sant'Anna di Piove di Sacco, condotta dalla dott.ssa Caterina Ravenna (Psicologa e Musicoterapeuta) – la partecipazione è gratuita – per informazioni ed iscrizioni email ascoltiamoci.sole@gmail.com, cell. 345 7160777

**********************

Gli orari di Salvalarte

I volontari di Salvalarte da vari anni si impegnano nelle aperture di monumenti che altrimenti rimarrebbero inaccessibili.

Oratorio di Santa Margherita via San Francesco 51, orari di apertura: da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00, lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 16.00 alle 18.00

Ponte romano di San Lorenzo chiuso per lavori.

Scuola della Carità via S. Francesco 61, orari di apertura: giovedì e sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00, venerdì dalle 16.00 alle 18.00.

Loggia Palazzo della Ragione solo aperture straordinarie.

Reggia Carraresi via Accademia 7, orari di apertura: giovedì venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.30

*************************

Iscriversi a Legambiente Padova è semplice

Potete venire nella nostra sede in Piazza Caduti della Resistenza 6 (ex Piazzetta Toselli, capolinea autobus n 9) in orario d'ufficio (sabato e domenica chiuso).

Conto Corrente Postale: potete effettuare un versamento sul c/c postale n. 36037091 con causale: iscrizione 2008 a Legambiente e tipologia socio.

Bonifico Bancario: potete effettuare un versamento sul c/c bancario n. 100125 intestato a Legambiente Volontariato Padova, presso Banca Etica codice Iban: IT 07 Z 05018 12101 000000100125.

Carta di Credito: potete effettuare il versamento tramite carta di credito visitando il nostro sito internet

Quote associative: 10 euro Socio junior fino a 14 anni (riceve Jeyvia mail); 15 euro Socio giovane da 15 a 28 anni (riceve La Nuova Ecologia); 30 euro Socio ordinario (riceve La Nuova Ecologia); 30 euro Socio scuola e formazione (riceve La Nuova Ecologia e la newsletter Formazione Ambiente); 80 euro Socio sostenitore (riceve La Nuova Ecologia e il libro Ambiente Italia); 50 euro Tessera Collettiva per gruppi.

Novità 2011: in regalo la maglietta Nucleare No Grassie a chi viene in sede a tesserarsi; tessera della Cooperativa il Ponte in regalo ai primi 20 iscritti che ne fanno richiesta.

Iscriversi a Legambiente è vantaggioso: presentando la tessera di Legambiente 2011 in numerosi esercizi padovani si ottengono sconti.


Clicca qui per cancellarti dalla newsletter