Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
22/09/2011 Newsletter num 306 - speciale Festa del recupero inviata a 13.674 iscritti

Puliamo il Mondo - Festa del recupero e dell'energia pulita

Primo Piano

Sviluppare il “porta a porta” in tutta la città


Dalla Festa del recupero di domenica 25 vogliamo lanciare un messaggio forte e chiaro alla città ed all’Amministrazione. Dopo i risultati incoraggianti ottenuti a Camin col nuovo metodo di raccolta differenziata, ora il “porta a porta” va esteso a tutta la città

Ambiente

Puliamo il Mondo a Noventa Padovana, Saonara e Vigonovo


Domenica 25 settembre partecipa anche tu alla pulizia degli argini fluviali organizzata nei Comuni di Noventa Padovana, Saonara e Vigonovo.Puliamo il mondo” è la più grande iniziativa di volontariato ambientale al mondo, un modo concreto per prendersi cura dell'ambiente e rendere più vivibile il nostro territorio

Democrazia Urbana

Una rete nella rete


Alla festa del recupero e dell’energia pulita non saremo soli. Perché piazza dei Signori è una delle 6 piazze tematiche della Festa del Volontariato del CSV (vedi articolo in media e messaggi) ma anche perché la nostra festa è possibile grazie decine di volontari e agli stand di una trentina di associazioni o cooperative

Cemento che ride

Autoproduzione solare: i G.A.S. alla festa


Pannelli sul tetto di casa per il proprio fabbisogno energetico. E’ una delle scelte per arrivare ad un modello energetico sempre meno dipendente dai combustibili fossi: efficienza, risparmio, eolico, geotermico, biomasse, solare a concentrazione. Alla Festa del recupero stand dello Sportello Energia ed operatori del settore partner dei G.A.S. solari

Media e messaggi

Facciamo la differenza


Promossa dal CSV e dal Comune di Padova con la collaborazione e il patrocinio di molti enti, questa ottava edizione della festa provinciale del volontariato di domenica 25 settembre in centro a Padova (all'interno della quale si colloca la Festa del Recupero) si contraddistingue per una grande novità e tre importanti celebrazioni

Succede in città

Festa del recupero è anche arte e spettacolo

 

Domenica 25 anche l'arte sarà in piazza: il fascino dei monumenti storici, la passione della danza e l'energia della musica balcanica.


   

Primo Piano

Sviluppare il “porta a porta” in tutta la città


I primi risultati sulla raccolta “porta a porta” a Camin sono incoraggianti. Il 69% di raccolta differenziata raggiunto in quel quartiere lascia chiaramente capire che - sviluppando il “porta porta” negli altri quartieri - tutta la città potrebbe superare di una ventina di punti percentuali il 42% di differenziata sui cui è ferma da alcuni anni. In questo modonon ci sarebbero più alibi per non chiudere almeno la prima linea dell’inceneritore.

Un risultato il cui merito va anche ai volontari di Legambiente che tra aprile e maggio, per un mese sono stati ogni giorno nel quartiere per informare ed accompagnare i residenti nel passaggio al nuovo metodo di raccolta.

Dalla Festa del recupero 2011 vogliamo perciò lanciare un messaggio forte e chiaro alla città ed all’Amministrazione: il nuovo metodo di raccolta differenziata, va esteso al più presto a tutta la città.

Non a caso gran parte delle attività, degli stand e delle installazioni che animeranno piazza dei Signori tutta la domenica 25 settembre sono dedicate al recupero, al riciclaggio ed alla riduzione dei rifiuti.

ATTIVITA’

Ore 10 - Libero Baratto: dalle ore 10 alle 16.30 spazi liberi per il baratto di oggetti usati, dedicati ad adulti bambini (vietata la Vendita).

Ore 10 - Spazio giochi: laboratori e giochi di movimento per divertirsi senza bisogno di costosi giochi nuovi. Fantasia, spazi liberi e compagnia sono i migliori regali che possiamo fare ai più piccoli, ma non solo. Anche i più grandi possono riscoprire vecchi giochi o abitudini dimenticate. Concentrato soprattutto al mattino con un ampio spazio libero a disposizione a partire dalle ore 10.00, proseguirà poi anche nel pomeriggio negli appositi stand.

Ore 11 - Eco-pesca: dalle 11 in poi, pesca di oggetti usati in buono stato raccolti precedentemente o portati direttamente dai partecipanti.Tutti sono invitati a donare gli oggetti che non usano più. Nei giorni precedenti alla festa potranno portarli a Legambiente (in piazza Caduti della Resistenza 6 previa telefonata allo 049.856.12.12), oppure il giorno stesso fino alle 10.30 in Piazza dei Signori. Saranno estratti a sorte durante l’Eco-pesca.

Ore 16.30 - Arte del riciclo.. all'asta: i giovani artigiani de La Mente Comune organizzeranno presso il proprio stand un'asta con oggetti di arredo realizzati con materiali di recupero. Occasioni per tutti i gusti! Inizio battitura asta alle ore 16:30

STAND

Caratterizza la festa del recupero la presenza di oltre quaranta associazioni e realtà non solo ambientaliste. Molte le associazioni che attraverso il recupero e il commercio di oggetti usati realizza progetti di concreta solidarietà con i paesi del sud del mondo. Inoltre segnaliamo i seguenti punti:

Premiamo la Raccolta Differenziata: sarà allestito uno stand dove chi porterà rifiuti differenziati (bottiglie di plastica o vetro, alluminio, carta) riceverà in omaggio simpatici gadget. E chi porterà quantità più elevate vincerà di più.

Installazione di ImmaginAfrica: proiezioni a ciclo continuo di immagini fotografiche che documentano l’attività di artisti che lavorano con materiale di riciclo in Burkina Faso, Camerun, Senegal e altre zone dell’Africa.

Lascia un libro (o un cd o un dvd), prendi un libro (o un cd o un dvd): stand dove sarà possibile lasciare libri, cd e dvd e prenderne uno in cambio a propria scelta.

Sportello energia: spazio dedicato al risparmio energetico ed alle energie rinnovabili.

Per il programma completo vedi qui


Lucio Passi - portavoce Legambiente Padova


Ambiente

Puliamo il Mondo a Noventa Padovana, Saonara e Vigonovo


Puliamo il Mondo a NOVENTA PADOVANA

Saranno i tratti arginali del Piovego e del Brentagli obiettivi dell’edizione noventanadi “Puliamo il mondo”. L’iniziativa, a cui l’amministrazione di Noventa Padovana ha deciso di aderire con forte convinzione, vuole essere occasione per sottolineare e promuoverela sensibilità verso i temi ambientali, la cura e il decorodel territorio a cui non si deve mai venir meno.

Il ritrovo è alle 9.30 di domenica 25 Settembre nel parco Fornace di Via Noventana.

I volontari impegnati fino alle 12,30 saranno dotati di guanti e borsette per la raccolta dei rifiuti: messi a disposizione dal Comune. A questa iniziativa parteciperà anche il gruppo della Protezione Civile che sarà impegnata nella pulizia delle zone interne delle sponde arginali.

Confidiamo nella partecipazione numerosa dei cittadini e di molti ragazzi, sensibili alle tematiche ambientali. Sarà un'occasione per dimostrare che questo territorio è ricco di persone disponibili verso il proprio paese, pronte anche a prestare la propria opera, in modo disinteressato e del tutto volontario, per trasmettere in particolare alle nuove generazioni un modello di convivenza civile attento alla cura e valorizzazione dell'ambiente in cui si vive.

................................................Comune di Noventa Padovana – Assessorato allo Sviluppo Sostenibile del Territorio

Puliamo il Mondo a SAONARA e VIGONOVO

Appuntamento domenica 25 Settembre dalle ore 9,00

- per Saonara: presso gli impianti sportivi di Villatora , viale dello sport

- per Vigonovo: presso la passerella dell'idrovia, lato via Ariosto

Di là partiremo per ripulire gli argini dell'idrovia per poi incontrarci a metà percorso.
La nostra idrovia oltre che essere un'importante area verde, ha anche un alto valore simbolico di difesa dalle grandi opere inutili e speculative che vorrebbero mangiarsi quel che rimane del nostro territorio.

Nel nostro caso come sappiamo bene si tratta della "Camionabile" e dell'elettrodotto aereo , opere che in questi ultimi mesi hanno subito una forte accelerazione.

A chi vuole imporre questi devastanti progetti contro la volontà della popolazione vogliamo rispondere con un gesto concreto per riqualificare e valorizzare sempre di più questo bell'angolo del nostro paese, combattendone il degrado rendendolo più pulito , vivibile e gradevole.

Nell'occasione si potranno sottoscrivere le osservazioni al progetto Gra-Camionabile, che raccoglieremo e presenteremo entro il 4 ottobre agli organi competenti

Ai punti di incontro vi verranno forniti guanti e sacchetti e si effettuerà la pulizia degli argini , e terminato il lavoro ci sarà un rinfresco per tutti.

Per chi si fermerà a pranzare in compagnia prepareremo una grigliata all'aperto (ad offerta libera). Vale la formula degli anni scorsi , cioè chi volesse dare il suo contributo eno-gastronomico (dolci , antipasti, contorni , vino, bevande etc.) sarà sicuramente apprezzato e ringraziato!
In caso di pioggia l'appuntamento è rinviato alla domenica successiva. Diffondete l'iniziativa, c'è spazio per tutti, adulti e bambini, e vi aspettiamo numerosi! Per info: 3472460575

................................................................Giorgio Martellato - Legambiente Saonara-Vigonovo - Circolo "Sarmazza"

Per le altre iniziative di pulizia visita il sito www.puliamoilmondo.it


Democrazia Urbana

Una rete nella rete


La festa del Recupero e dell’Energia Pulita è possibile perché, oltre allo sforzo di decine di volontari di Legambiente, impegnati nella organizzazione, pubblicizzazione, allestimento, turni agli stand, alla torre dell’Orologio e nelle pulizie finali, ci sono tanti altri gruppi che si attivano.

La festa è patrocinata dal Comune e Provincia di Padova e con il supporto tecnico di Acegas Aps.

Poi dobbiamo ringraziare la Maniero Elettronica, BCC Sant'Elena e il consorzio Italia Pulita, che saranno presenti e che da tempo sono nostri partner in azioni di risparmio energetico.

Ma la piazza si anima anche grazie a molti stand di Associazioni. Sono realtà non solo ambientaliste, ma anche di chi attraverso il recupero e il commercio di oggetti usati realizza progetti di concreta solidarietà con i paesi del sud del mondo.

Alla Festa potrete trovare gli stand di Acuaria che si occupa di progetti di comunicazione alternativi che abbracciano la moda, lo stile, l’ecologia e l’aspetto sociale, Altra Città, cooperativa socialedal carcere al territorio, Altri cieli (mercatino dell'usato per la promozione umana e integrazione sociale di persone svantaggiate attraverso l'inserimento lavorativo), Altri Sapori, una piccola Bottega del Mondo, Amissi del Piovego associazione culturale e ambientalista di voga alla veneta per la tutela e la valorizzazione del sistema fluviale, Angoli di Mondo, che da 25 anni si occupa di usato e commercio equo nell’ottica di un consumo responsabile, Arcaluna che presenterà “In Cao de Là” alla ricerca del “Bausète perduto", costruzione dell'imbarcazione con materiale di riciclo, Arcaviva che opera per la valorizzazione e la tutela dell’Ambiente e dei Beni Culturali locali, Assopace, Città So.La. Re. cooperativa sociale che dal 1997 coniuga SOlidarietà, LAvoro e REsponsabilità, Coopi, una Ong Onlus laica ed indipendente, che dal 1965 lotta contro ogni forma di povertà per migliorare il mondo, Emergency, associazione indipendente e neutrale che offre assistenza medico-chirurgica gratuita e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, Emmaus impegnata nella lotta per lo sradicamento della miseria, Faber Libertatis che ha come obiettivo principale la riduzione del divario digitale per mezzo del ripristino di computer obsoleti attraverso l’utilizzo del Software Libero, Fairtrade Italia, sistema di certificazione internazionale, garantisce che i prodotti con il suo simbolo siano stati lavorati senza causare sfruttamento e povertà in Asia, Africa, America Latina e siano stati acquistati secondo i criteri del Commercio Equo e Solidale, Felix&Fido, Immaginafrica, Greenpeace associazione non violenta, che utilizza azioni dirette per denunciare in maniera creativa i problemi ambientali, Jardin de los ninos attiva per la tutela dell'infanzia e delle popolazioni più povere del Sud del Mondo, Karibù Africa che opera per la promozione del dialogo fra le culture e lo sviluppo delle comunità locali kenyane, Lesi Gigal, Lipu, Mani Tese che opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoliattraverso progetti di cooperazone, La Mente Comune, associazione giovanile che promuove il riutilizzo creativo come pratica di ecosostenibilità urbana, Nairi Onlus per la diffusione di culture e pratiche per lo sviluppo socio – economico, civile e culturale delle popolazioni del Sud del mondo, il Nuovo Mondo che fa conoscere ai bambini, ai ragazzi e a far riscoprire agli adulti, i giochi tradizionali, ormai in parte dimenticati, Operazione Mato Grosso, coop Il Ponte e Ortocorto il cui scopo è favorire la produzione di prodotti locali e aiutare il ripristino di coltivazioni abbandonate nel tempo aumentando la biodiversità nel territorio, Rangers d’Italia che si occupano della conservazione del patrimonio naturale attuato con la vigile e diligente azione di controllo del territorio, gli Scout Neruda associazione laica di ispirazione scoutistica slegata da fedi politiche, promuove la crescita dei giovani attraverso l'educazione all'autonomia personale, Sul Divano associazione per valorizzare le aree periferiche della città attraverso l’organizzazione di attività di promozione sociale e culturale, Xena associazione di promozione sociale, promuove iniziative locali ed internazionali, Ya Basta, impegnata a livello locale e globale nella difesa dei beni comuni e la giustizia ambientale e sociale, e la Zattera Urbana che si occupa di attivare sul territorio progetti di aggregazione e confronto culturale a partire da laboratori di partecipazione attiva che sviluppino anche competenze tecniche.

Per conoscere le singole associazioni clicca qui

Sandro Ginestri - coordinatore Legambiente Padova


Cemento che ride

Autoproduzione solare: i G.A.S. alla festa


Battuto il nucleare, nei prossimi anni la transizione verso un modello energetico sempre meno dipendente dai combustibili fossi, le cui emissioni sono la causa dei cambiamenti climatici, passa per un mix di scelte: efficienza energetica, risparmio, eolico, geotermico, biomasse, solare a concentrazione, ma anche per il solare domestico, quello che, per intenderci, con i pannelli sul tetto di casa copre direttamente il fabbisogno delle famiglie.

Il nostro paese da pochi giorni ha superato quota 11 milioni di chilowatt di fotovoltaico installato, un vero e proprio record, dato impensabile solo due anni fa, che ha contribuito all'aumento della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili dell'11% nel solo ultimo anno.

Gli impianti fotovoltaici in esercizio  in Italia, ad oggi, sono oltre 270.000, di questi 243.000 sono impianti domestici che dimostrano la voglia degli italiani di investire in un futuro sempre più sostenibile.

Il solare domestico piace sempre di più anche ai padovani e coloro che risiedono nella bassa che infatti aderiscono sempre più numerosi  ai  gruppi d’acquisto “chiavi in mano” per il solare fotovoltaico o termico promossi da Legambiente.

A Padova città i gruppi d’acquisto solari, organizzati da Legambiente, in collaborazione col Comune e Bacino Padova 2, hanno già coinvolto 180 famiglie con 600 kW installati di pannelli solari fotovoltaici (quelli che producono elettricità).

Nella bassa, piovese ed estense, grazie al Gas organizzato da Legambiente in collaborazione con il Bacino Padova 3 e 4, 140 famiglie hanno installato oltre 504 kW di potenza fotovoltaica e realizzato 40 impianti di solare termico.

Il G.a.s. piace perchè garantisce prodotti di qualità, con garanzie maggiori, in un percorso assistito da Legambiente che permette di capire via via gli impatti postivi di tipo ambientale, sociale ed economico. Inoltre ingenera lavoro e reddito ad aziende locali.

Alla Festa del recupero e dell’energia saranno presenti lo stand dello Sportello energia (clicca qui) e degli operatori del settore che abbiamo selezionato come partner tecnici del Gruppo d’acquisto solare. Sarà possibile avere informazioni sul G.a.s. 2011 ed aderire.

Per informazioni ed adesioni telefonare a Legambiente 049.856.12.12 o visitare il sito link a http://www.legambientepadova.it/GAS


Piero Decandia - responsabile energia Legambiente Padova


Media e messaggi

Facciamo la differenza


Promossa dal Centro Servizio del Volontariato e dal Comune di Padova con la collaborazione e il patrocinio di molti enti, questa ottava edizione della festa provinciale del volontariato di domenica 25 settembre in centro storico a Padova si contraddistingue per una grande novità e tre importanti celebrazioni.

La novità consiste nell’aver aggiunto un’area per le associazioni di promozione sociale e di promozione sportiva, collocandole nel “liston” cittadino.

Salgono così a sei le aree interessate: Area volontariato e impegno civile (piazza della frutta), Area nuovi stili di vita (piazza Capitaniato), Area promozione delle persone con disabilità (piazza delle Erbe), Area ambientale del recupero e del risparmio energetico (piazza dei Signori), Area della promozione sportiva (piazza della Frutta e piazza Cavour) e appunto la nuova Area cittadinanza attiva e pace collocata sul liston, per un totale di quasi 300 associazioni coinvolte (scarica qui il programma completo).

I tre eventi consistono nelle celebrazioni:

- dell’Anno Europeo del volontariato, a venti anni dalla “legge sul volontariato” e dieci dalla “Carta dei valori del volontariato” che viene ricordato già dal titolo della manifestazione “Facciamo la differenza” slogan che il Ministero del wellfare ha abbinato alle celebrazioni dell’anno;

- del 50° della marcia della pace Perugia Assisi che si svolge in contemporanea e che viene ricordata con uno stand e una marcia simbolica anche a Padova.

- del 150° dell’Unità d’Italia che viene ricordato con l’esibizione di alcuni gruppi musicali, vincitori di un concorso, che eseguiranno una versione personalizzata dell’inno d’Italia.

Una anno importante e vivo, che viene festeggiato il 25 settembre con decine di eventi e di laboratori nella meravigliosa coreografia del centro storico di Padova, costellata da centinaia di gazebo e si inserisce nelle manifestazioni del settembre solidale, che vede ogni domenica di questo mese, realizzate feste del volontariato in diversi comuni della provincia, eventi che stanno a dimostrare che anche in tempi di crisi le associazioni mantengono saldo il tessuto sociale delle città.

 

Giorgio Ortolani - Presidente CSV Padova


Succede in città

Gli eventi della Festa del recupero e dell'energia pulita - domenica 25 settembre

Ore 9.50-11.50 e 15.50-17.50 - Visita alla Torre dell’Orologio

Durante la Festa del recupero Il gruppo Salvalarte di Legambiente propone la visita guidata gratuita all’orologio di Piazza dei Signori. Per poterla fare è necessario ritirare il biglietto rilasciato in numero progressivo presso il civico 19 in piazza Capitaniato a partire dalle ore 9,30 della domenica mattina e fino all’esaurimento dei posti previsti. Il numero del biglietto rilasciato corrisponde all’ora di ingresso come segnato nel prospetto davanti all'ingresso. Ingressi previsti per la mattina (9.50/11.50) e per il pomeriggio (15.50/17.50).

Ore 16.00 - Flamenco in piazza

Alma Pintada di Eleonora Manica (Padova) presenta “alma flamenca". Passione e forza, ritmo e sentimento: un viaggio nell’universo flamenco, uno spettacolo alla ricerca di sensazioni ed emozioni attraverso la sua profondità, leggerezza, forza e passionalità. Musiche, ritmi, balli, emozioni assicurate per toccare con mano i colori dell'anima flamenca....

Ore 18.00 - Concerto conclusivo Radio Zavasta

I Radio Zastava traducono in musica il mescolamento culturale della propria regione, il Friuli, terra di confine e porta con i Balcani e l'Austria. Le tradizionali sonorità balcaniche diventano così pezzi originali dove confluiscono influenze dallo swing al folk, al drum&bass... Le atmosfere trasmesse dai Radio Zavasta seducono donne e uomini, ricchi e poveri, vecchi e giovani, prendendo d'assedio piazze cittadine, feste paesane, palchi grandi e piccoli e scatenando la festa e la danza!

***************

Gli orari di Salvalarte

I volontari di Salvalarte da vari anni si impegnano nelle aperture di monumenti che altrimenti rimarrebbero inaccessibili.

Oratorio di Santa Margherita via San Francesco 51, chiuso per restauro riapertura a novembre orari di apertura: da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00, lunedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 16.00 alle 18.00

Ponte romano di San Lorenzo chiuso per lavori.

Scuola della Carità via S. Francesco 61, orari di apertura: giovedì e sabato dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00, venerdì dalle 16.00 alle 18.00.

Loggia Palazzo della Ragione solo aperture straordinarie.

Torre dell'orologio, piazza Capitaniato 19, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.00, visite ogni 30 minuti con gruppi di massimo 10 persone

Reggia Carrarese via Accademia n.7, orari di apertura: giovedì venerdì e sabato dalle 10.00 alle 12.30

***********************

Iscriversi a Legambiente Padova è semplice

Potete venire nella nostra sede in Piazza Caduti della Resistenza 6 (ex Piazzetta Toselli, capolinea autobus n°9) in orario d'ufficio (sabato e domenica chiuso).

Conto Corrente Postale: potete effettuare un versamento sul c/c postale n. 36037091 con causale: iscrizione 2012 a Legambiente e tipologia socio.

Bonifico Bancario: potete effettuare un versamento sul c/c bancario n. 100125 intestato a Legambiente Volontariato Padova, presso Banca Etica codice Iban: IT 07 Z 05018 12101 000000100125.

Carta di Credito: potete effettuare il versamento tramite carta di credito visitando il nostro sito internet

Quote associative: 10 euro Socio junior fino a 14 anni (riceve Jeyvia mail); 15 euro Socio giovane da 15 a 28 anni (riceve La Nuova Ecologia); 30 euro Socio ordinario (riceve La Nuova Ecologia); 30 euro Socio scuola e formazione (riceve La Nuova Ecologia e la newsletter Formazione Ambiente); 80 euro Socio sostenitore (riceve La Nuova Ecologia e il libro Ambiente Italia); 50 euro Tessera Collettiva per gruppi.

Iscriversi a Legambiente è vantaggioso: presentando la tessera di Legambiente 2011 in numerosi esercizi padovani si ottengono sconti.


Clicca qui per cancellarti dalla newsletter

Mailing List Powered by Dada Mail

Unsubscribe:

http://www.proscenio.it/cgi-bin/mail.cgi/u/ecopolis/andrea.nicolello/fastwebnet.it/