Ecopolis Newsletter - n.350

Menu di servizio

scrivici
segnala una notizia
utilizza il Car Sharing
segnala un sito, un libro
visita il sito di Legambiente
iscriviti a Legambiente
numeri precedenti

Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
27/9/2012 Newsletter num 350 inviata a 12978 iscritti
Dona il tuo 5 per 1000 a Legambiente

Primo Piano

Fusione AcegasAps-Hera, un sì che preoccupa

Lunedì sera il Consiglio Comunale di Padova è stato chiamato a esprimersi in merito alla fusione fra AcegasAps e la multiutility Hera: ha vinto il sì. Un voto “blindato” raggiunto nel minor tempo possibile, che stupisce e preoccupa. Il commento di Andrea Ragona, presidente di Legambiente Padova.

Ambiente

Smog: un giorno su due inquinato e fuorilegge

Dall’inizio dell’anno, tra ozono e polveri sottili, a Padova abbiamo respirato aria inquinata e fuorilegge per un giorno su due. Una situazione gravissima, che rischia di peggiorare nei prossimi mesi. Eppure serie misure e politiche di contrasto non sono difficili da immaginare.

Democrazia Urbana

Puliamo il Mondo...nei nostri territori

Puliamo il Mondo è l'edizione italiana - coordinata storicamente da Legambiente - di Clean up the World, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale. Dopo la Festa del Recupero e dell'Energia pulita di Padova, ecco le iniziative organizzate dai circoli della nostra provincia.

Cemento che ride

Elettrodotto Dolo-Camin, appello al Consiglio di Stato

Continua con un appello al Consiglio di Stato la battaglia di CAT, altri comitati e Comuni interessati contro il progetto di elettrodotto aereo Dolo-Camin. Si è allargato infatti il fronte del no, come si è visto dall'affollata assemblea pubblica della scorsa settimana.

Media e messaggi

Per un mondo senza gendarmi

Nell'ambito della Settimana della Pace e della Nonviolenza, il 29 settembre dalle 9 alle 13 presso la Sala Anziani del Comune si terrà il convegno “Per un Mondo senza Gendarmi”. Pubblichiamo qui un contributo al dibattito del Movimento Internazionale di Riconciliazione (M.I.R.) di Padova.

Succede in città

Scrivere e leggere di mafie

 

E' iniziato oggi a Mestre il primo di quattro incontri (uno a settimana, dal 27 settembre al 27 ottobre), dal titolo «Scrivere e leggere di mafie», promosso dall'Osservatorio ambiente e legalità del Comune di Venezia, Legambiente e Libera, con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto.

La letteratura e le inchieste condotte dalla magistratura confermano come anche nel Veneto la presenza delle mafie sia ormai di lunga durata. Malgrado questo mancano elementi di conoscenza sulle modalità, qualità ed estensione delle organizzazioni criminali in terra veneta. Il seminario organizzato dall'Osservatorio ambiente e legalità del Comune di Venezia è un’occasione per ampliare le proprie conoscenze, grazie alla presenza di relatori di spicco come Giovanni Tizian, giovane collega calabrese finito sotto scorta per le sue inchieste di mafia realizzate in Emilia Romagna.

Gli incontri, ad accesso libero, si terranno presso il Palaplip di Mestre in via San Donà 195/C a Mestre (Venezia).

Il tema del prossimo incontro, giovedì 4 ottobre: il riciclaggio di denaro. Espone Francesco Terreri, giornalista. Programma dei prossimi incontri: Giovedì 11 ottobre: L'ecomafia e le rotte dei rifiuti. Antonio Pergolizzi, giornalista. Sabato 27 ottobre: Scrivere di mafie. Giovanni Tizian, giornalista.

Per ogni informazione osservatorio@legambienteveneto.it

Disclaimer: Precisiamo che l'indirizzo e-mail a cui è stato inviata questa newsletter è stato reperito in siti web pubblici o recuperato tra gli indirizzi di e-mail pervenuti a Legambiente Padova, o comunque autorizzato dal proprietario. In ottemperanza alla direttiva europea sulle comunicazioni on-line (direttiva 2000/31/CE), se non desideri ricevere ulteriori informazioni e/o se questo messaggio ti ha disturbato, clicca sul link che trovi in fondo a questa email.
No copyright: tuti i testi e le immagini di questa newsletter sono liberamente riproducibili, fatto salvo l'obbligo di citazione della fonte.