Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
29/11/2012 Newsletter num 359 inviata a 13218 iscritti
Dona il tuo 5 per 1000 a Legambiente

Primo Piano

Porto e logistica. Genova-Venezia 4 a 0

Una riflessione di Carlo Crotti, presidente dell'Associazione per la Salvaguardia idraulica del Territorio Padovano e Veneziano, sulla netta vittoria a tavolino del sistema logistico portuale ligure su quello veneto, dopo che sono cominciati i lavori per la costruzione del Terzo Valico degli Appennini. In che termini ripensare il Terminal veneziano?

Ambiente

Paese che vai, limiti che trovi?

Ecopolis ospita l'aspra accusa di Legambiente Este contro i cementifici. Perché tante differenze nei limiti di emissione tra Regione e Regione (spesso per cementifici della stessa proprietà)? Un fattore di inquinamento che sembra sottovaluto perfino dagli amministratori locali.

Democrazia Urbana

Piccoli azionisti e Banca Etica: una petizione al Governo

Banca Etica ha dimostrato di resistere alla crisi innescata dalla finanza speculativa, aumentando costantemente i finanziamenti erogati a favore di cooperative ed imprese sociali. Ma la "Legge di stabilità" mette in difficoltà le esperienze di azionariato diffuso, popolare e di finanza cooperativa. Firma la petizione.

Cemento che ride

Come realizzare la ciclabile Veggiano-Codevigo?

Firmata la convenzione per la realizzazione della pista ciclabile Veggiano-Codevigo. I lavori partiranno nel giugno del prossimo anno, ma si contesta l'asfaltatura del percorso negli ambiti di pregio ambientale. Un tratto ricade inoltre in zona golenale allagata nella piena del 2010.

Media e messaggi

Salviamo il paesaggio: arriva il manuale!

Arriva, edito da Altraeconomia, il manuale per difendere l'Italia dal cemento. Il libro di Luca Martinelli ha l'obiettivo di fornire strumenti, sia attraverso un'analisi della normativa, sia presentando numerose esperienze di comitati locali e amministrazioni coraggiose. Le loro storie sono ricche di idee da copiare!

Succede in città

Rivive la memoria storica del Portello

Assieme alle piazze, al Salone, al Santo, al Prato della Valle, è stato per secoli uno dei simboli, ma sotto certi aspetti anche il cuore della vecchia Padova: il Portello non ha rappresentato solo il punto di arrivo e partenza per gli scambi fluviali con la Serenissima, ma anche e soprattutto un borgo popolare che attraverso una lunga sequenza di volti, di accadimenti, di vissuto sociale ha dato un'impronta alla città, prima di venire rimosso dal riassetto urbanistico. E come tutte le realtà popolari e popolane, ha avuto i suoi cantori.

Due di questi, di recente scomparsi, saranno ricordati mercoledì 5 dicembre, in un incontro promosso dall'Associazione Progetto Portello: Silvano Belloni e Luigi Nardo, "testimoni della memoria storica del Portello". L'appuntamento è per le 17, nei locali della Casa di accoglienza Santa Rita da Cascia, in via Santa Maria in Conio (una delle strade storiche del quartiere) 10. Il ricordo sarà proposto da Andrea Calore, che si occuperà della figura di Nardo, e da Milos Vucinic che affronterà quella di Belloni, leggendo anche alcuni suoi brani; seguiranno alcune testimonianze. L'incontro sarà condotto dal giornalista Francesco Jori. Verranno anche esposti i libri dei due autori.

Clicca qui per cancellarti dalla newsletter