Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
06/12/2012 Newsletter num 360 inviata a 13210 iscritti
Dona il tuo 5 per 1000 a Legambiente

Primo Piano

Padova e la Città Metropolitana

Riportiamo un ampio stralcio del commento di Sergio Lironi, presidente onorario di Legambiente Padova, alla delibera con cui il Consiglio Comunale di Padova ha espresso la volontà di aderire alla Città metropolitana veneziana.

Ambiente

Prova la pasta alla spirulina

Iscriviti a Legambiente Padova e prova il cibo del futuro, amico della salute e dell' ambiente! A coloro che si iscriveranno entro l'anno, in omaggio due pacchi di pasta alla spirulina prodotta dall'azienda padovana Microlife (fino ad esaurimento, riservato a chi si iscrive presso la sede di Legambiente Padova).

Democrazia Urbana

Violenza sulle donne, tragedia in crescita

Cresce in Veneto la violenza contro le donne. Nell'ultimo anno, il Centro Veneto Progetti Donna riporta un aumento del 20% delle richieste di aiuto. Sono ad oggi 345 le donne arrivate al Centro. In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Padova si mobilita.

Cemento che ride

Ai canali padovani serve manutenzione sistematica

Contro le piene un rimedio c'è, ma a Padova non viene utilizzata: Vignole, l'imbarcazione per la sistematica manutenzione di Piovego e fiumi padovani, ferma da almeno 4 anni, attraccato in golena comunale San Prosdocimo in attesa di un via libera dalle istituzioni.

Media e messaggi

Tra i "Vandali" di Gian Antonio Stella

Riportiamo un articolo di Annalisa Scarpa apparso sul blog del Salone Europeo della Cultura Venezia 2019: il resoconto della presentazione che Gian Antonio Stella ha fatto del suo libro "Vandali. L'assalto alle bellezze dell'Italia". Perché il Paese con più siti Unesco "patrimonio dell’umanità" sta distruggendo la sua unica ricchezza: l'arte, la cultura, il paesaggio?

Succede in città

Colti con le mani nel...radicchio!

A tutti gli aderenti all'edizione 2012 di "Seminare il futuro" presso Azienda Agricola San Michele - San Giorgio a Lovadina (TV). L'azienda agricola biodinamica San Michele - San Giorgio invita all'iniziativa "Colti con le mani nel...radicchio! in campo contro lo spreco". Si potrà raccogliere una parte di prodotto per sé, da portare a casa gratuitamente, e una parte da destinare ad enti caritatevoli. Si eviterà così di dover buttare un raccolto coltivato con il metodo biologico in un terreno in conversione.

Il terreno in cui il radicchio è stato coltivato si trova in fase di conversione dall'agricoltura convenzionale a quella biologica, sta superando pertanto il periodo necessario perché i prodotti possano essere immessi nel mercato come biologici. Nel rispetto della normativa vigente, il radicchio attualmente non può essere commercializzato come biologico; d'altra parte la vendita al mercato convenzionale sarebbe sconveniente perché non coprirebbe le spese di raccolta e confezionamento.

Ecco dunque che la scelta più etica, per non sprecare un prodotto buono, coltivato dunque con il sistema biologico, era coinvolgere la cittadinanza nella raccolta e "ringraziarla" regalandole parte del prodotto, che potrà essere portato a casa. Una parte del raccolto, invece, verrà data in beneficenza. Ad ogni partecipante, che dovrà essere munito di stivali, guanti e coltellino, l'azienda fornirà tre borse da poter riempire. Per l'unicità dell'esperienza proposta sono invitati a partecipare anche i bambini.

Iscrizioni on line su www.seminareilfuturo.it/radicchio Sabato 8 dicembre 2012, dalle 10.00 alle 12.00.

 

Clicca qui per cancellarti dalla newsletter