Menu di servizio

scrivici
segnala una notizia
utilizza il Car Sharing
segnala un sito, un libro
visita il sito di Legambiente
iscriviti a Legambiente
numeri precedenti

Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
23/7/2013 Newsletter num 390b - Speciale ESTATE inviata a 13.104 iscritti
 
Dona il tuo 5 per 1000 a Legambiente
 

Ecopolis rinnova la tradizione dello SPECIALE ESTATE prima della pausa estiva. Anche quest'anno abbiamo chiesto ai nostri collaboratori di scrivere articoli attraversati da doppio filo rosso: la sostenibilità e la possibilità del fare. "Scrivete di cose che hanno a che fare con  l'ambiente (in una accezione ampia, tipica di ecopolis, che ha in mezzo l'uomo, la democrazia, i diritti, il territorio, le comunità) e che si possono agire (qualcosa che si possa leggere, andare a vedere, acquistare, raggiungere, praticare). I contributi sono stati molti, li abbiamo raggruppati così: Libri/Film; Ascolti; Cultura e cittadinanza; Luoghi/feste; Itinerari e mete altre.

Sono articoli brevi (da relax?), come si addice alla stagione torpida, senza dimenticare la vocazione culturale-ambientalista della testata. Infatti rimandano a cose non banali.

Un ringraziamento a chi ha partecipato a questo numero speciale e a tutti coloro che rendono possibile tutte le settimane questa testata * che, seppur coi suoi limiti, è diventata un punto fermo nell'ambito metropolitano padovano, arrivederci a settembre

buona estate.

D'inverno non vedete l'ora che arrivi l'estate. D'estate avete paura che torni l'inverno. Per questo non vi stancate mai di rincorrere il posto dove non siete: dove è sempre estate. (Il Pianista sull'oceano)

* (fra tutti i due segretari di redazione della stagione 2012/13, Davide e Luca)

 
 
 
 

Cultura e cittadinanza

 

Parco della Pace /Caserma Del Din, Vicenza

Tempo d’estate: tempo di fotografia

Ecologia delle istituzioni

 

 

Una passeggiata nella patria dei Carraresi

A zonzo con gli asini

Glorioso rimpatrio valdese, ora è un trekking

Aiutare i pescatori dell’Honduras contro il cemento. Tra onde, tortillas e amaca