Iscr. Reg. Trib. di Padova n. 1920 del 14/12/04
24/04/2014 Newsletter num 421 inviata a 13.859 iscritti
Marcia della Pace

Candidato Sindaco, ti scrivo # 2

Caro Sindaco: cosa ti chiediamo sul verde

Contro il consumo di suolo, l’agricoltura urbana come strumento di tutela e di nuova economia. E’ il progetto di nuovo parco agro-paesaggistico, richiesto ai candidati Sindaco: per una città diversa, con meno cemento, congestione automobilistica e smog, che favorisca l’occupazione della green economy, con più verde e partecipazione dei cittadini.

Venerdì 16 maggio incontreremo i candidati per capire le loro posizioni su Via le mani dalla città - la cartolina sottoscritta da più di mille cittadini (aggiungi la tua firma, clicca qui). Ecco il secondo approfondimento.

Ambiente

Auguri ai candidati legambientini

Tre responsabili di Legambiente Padova, attivi con noi da molti anni, esponenti del volontariato padovano, si candidano alle elezionidel 25 maggio. Devis Casetta e Tiziana Mazzucato alle amministrative, Davide Sabbadin alle Europee.

A loro va l’augurio del nostro Direttivo: infatti è sempre buona cosa quando le ragioni dell’ambientalismo vengono fatte proprie dalla politica.

Continua...

Democrazia Urbana / verso la marcia della pace 11 maggio # 1

Ex Caserme: da vuoti urbani a centri della socialità

Nelle nostre azioni quotidiane ci capita di osservare aree abbandonate e degradate definite "non-luoghi". Le ex caserme militari rappresentano vuoti urbani che devono essere rivitalizzati e restituiti ai cittadini: questo si chiederà durante la prima Marcia per la Pace padovana, l'11 maggio prossimo

Cemento che ride

Nuovo Ospedale di Padova? Un danno per la salute pubblica

Un servizio sanitario moderno si basa su una rete sociale e sanitaria vicina, accessibile e gratuita. Il nuovo Ospedale ridurrà inevitabilmente la capacità del sistema sanitario di rispondere all’invecchiamento della popolazione. Claudio Carrara, specialista in igiene e sanità pubblica, solleva interrogativi che non possono essere ignorati

Media e messaggi / verso la marcia della pace 11 maggio # 2

In marcia per il Diritto umano alla pace

Consigli comunali possono adottare il riconoscimento internazionale del diritto alla pace come diritto fondamentale della persona e dei popoli. 70 lo hanno già fatto; Marco Mascia, Direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani, ci propone un interessante panoramica sulla situazione, in Italia ed Europa. Un altro motivo per marciare l'11 maggio

Succede in città

“Se non la pianti… finisce!”

Quelle pratiche virtuose che salvano le foreste - Cospe, Forest in the world - mostra multimediale, 24-29 Aprile 2014 con orario 10-13 e 15-19  - Inaugurazione giovedì 24 Aprile ore 10:00 - Gestione sostenibile delle foreste e ‘buone pratiche’ per l’utilizzo di queste risorse saranno le protagoniste della mostra multimediale “Se non la pianti finisce!”. Documentari, pannelli e attività didattiche per scoprire come trasformare i boschi in una risorsa per le comunità locali e per le future generazioni realizzati nell’ambito del progetto europeo “Educating to sustainable and responsible management of the forests in the world” promosso in Italia dalle ong COSPE, CISV e GVC insieme a PEFC e ad associazioni ambientaliste di Spagna, Polonia, Romania, Malta. Su prenotazione si organizzano visite guidate per scuole e gruppi (335/7490329, veneto@cospe.org  o 342/7579614 marirosa.cospe@gmail.com) luogo: Este, Museo Nazionale Atestino, Sala delle Colonne, via Guido Negri 9/C. Info:  COSPE Veneto   335/7490329, veneto@cospe.org