SALVALARTE FESTEGGIA 15 ANNI
Sabato 19 gennaio alla Scuola della Carità

19/01/2013


Nel 1998, all'interno dell'associazione Legambiente Padova e in collaborazione con il Gazzettino, nasceva il gruppo dei Cigni in Città sotto la guida di Davide Sabbadin.

L'intenzione dei Cigni era quello di dare un contributo alla propria città in via volontaria, inseguendo due obiettivi: il primo, far conoscere e promuovere beni culturali meno noti non fruibili dal pubblico; il secondo, segnalare le emergenze monumentali più a rischio e promuovere campagne di sensibilizzazione per il loro recupero.

I volontari si sono dedicati alle aperture di molti monumenti, alcuni dei quali ancor oggi nel circuito: la Scuola della Carità e l'Oratorio di Santa Margherita. Ma anche di altri oggi non più in carico a Salvalarte per vari motivi: la Chiesa di San Luca, l'Oratorio del Redentore, l'Oratorio del Carmine, Palazzo Mussato, Palazzo Mocenigo-Querini, la chiesa di San Michele a Pozzoveggiani e le Logge del Palazzo della Ragione (vedi qui il vecchio sito).

Grazie alla attività dei soci-volontari si è riusciti a salvare molte opere, come i dipinti dell'Oratorio di San Luca minacciati dalle infiltrazioni d'acqua - o ancora, si è riusciti ad ottenere il restauro della Scuola della Carità e delle tele dell'Oratorio di Santa Margherita.

Storica la campagna Salvamuseo, che ha permesso il monitoraggio dello stato di salute delle opere esposte nei musei di Padova e ha contribuito alla catalogazione dei documenti dell'Archivio di Stato, oltreché molte altre attività di tutela.

A metà degli anni 2000 il gruppo, maturato e cresciuto, crea la sezione Salvalarte di Legambiente Padova, in grado di proporre ai propri volontari, e ai fruitori dei monumenti, un'importante attività di formazione, svolta con il contributo dell'Assessorato alla Cultura.

Oggi il gruppo Salvalarte gestisce un circuito di cinque monumenti: Torre dell'Orologio, Reggia Carrarese, Ponte romano di San Lorenzo, Oratorio di Santa Margherita e la Scuola della Carità.

Apri qui la sezione del sito con tutte le attività di Salvalarte e la descrizione del circuito dei monumenti. Vedi qui il video dei cinque monumenti (di altrettanti sorridenti volontari).

 

Visti gli importanti traguardi raggiunti in questo lungo periodo di attività, vogliamo ringraziare tutti i volontari che in questi anni hanno prestato il loro tempo, la loro passione, la loro esperienza, nonché resistenza fisica, nel presidio dei monumenti, organizzando per loro (e per chiunque voglia partecipare) una festa in cui verranno presentate i successi ottenuti e premiati i volontari.

L'appuntamento è per sabato 19 gennaio 2013 (scarica qui il programma) ore 16,30 presso la Scuola della Carità in via S. Francesco 71, simbolo della nostra attività perché il primo monumento ad essere preso in cura dai volontari.

La festa si concluderà con il concerto di un gruppo di medici con la passione per la musica da lungo tempo amici di Salvalarte: il quartetto d'archi “gli Archiatri” - nome che, per un simpatico gioco di parole, contiene sia lo strumento musicale usato, l'arco appunto, che la definizione di “medico” (archiatra, nel passato, era il nome dei medici di corte).

 

 Guarda il video della Festa


 

Oltre 60 immagini per una galleria di fotografie (clicca qui per visualizzarla) che cerca di raccontare per immagini l'impegno profuso. Purtropo non sono tantissime e non restituiscono fino in fondo questa avventura iniziata 15 anni fa fatta di passione, disponibilità, capacità di accoglienza.

Qui sotto molti dei volti degli attuali soci-volontari.


Clicca il nome del file   Dimensione
Programma festa Salvalarte.pdf1.19 MB

Categoria: salvalarte | volontariato | documenti      

menu' gestione