M'illumino di meno con Legambiente: con i piedi per (difendere la) Terra

12/02/2018

Il 2018 è l’anno della quattordicesima edizione di M'illumino di Meno.

In 14 anni, il mondo è cambiato. L’efficienza energetica è diventata un tema economico rilevante e le lampadine ad incandescenza che gli amici di Caterpillar invitavano a cambiare con quelle a risparmio energetico, adesso, semplicemente, non esistono più.

Tanti italiani hanno sul tetto di casa i pannelli fotovoltaici e tutti i governi del mondo hanno fatto altri accordi, a Parigi nel 2015, per ridurre i danni dei cambiamenti climatici. Tutti meno uno.
M’illumino di Meno è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta. Quest’anno Caterpillar e Radio2 dedicano M’illumino di Meno proprio all’andare a piedi, con lo slogan Con i Piedi per Terra.
Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo.

Per questo abbiamo deciso di celebrare la giornata in due momenti:

✿ Uno a Ca’Sana, ristorante biologico e vegetariano situato nel cuore del Basso Isonzo. Quale contesto migliore per pensare a come non consumare la terra che sta sotto ai nostri piedi e per pensare assieme a come difenderla, se non il luogo-simbolo di numerose battaglie di Legambiente contro il consumo di suolo indiscriminato?

✿ Uno a piedi per la nostra città: un trekking urbano alla scoperta della Padova storica e d'acque tra i cunei verdi e le mura medievali e cinquecentesche. 

Venerdì 23 febbraio

Ore 19:00
Una biciclettata tutti assieme per raggiungere Ca’ Sana. Circa 5km, semplici, la maggior parte in pista ciclabile.

Ritrovo ore 19:00 in piazza delle Erbe (a fianco della fontana), partenza ore 19:10.
Dobbiamo farci vedere: venite con bici addobbate di lucette, led o fluorescenti. Faremo una breve sosta lungo il percorso per illuminare un tratto di percorso di cui chiediamo la messa in sicurezza. 
Ad attenderci a Ca' Sana
un caldo benvenuto. 

Dalle 19:30
Un aperitivo con tutti i nostri volontari per farvi conoscere ciò su cui stiamo lavorando, condividere le nostre attività, le nostre proposte e le nostre campagne future.
Candeline puntate sul risparmio energetico e su quel pezzo di terra che proprio a Ca’ Sana sta sotto ai nostri piedi.
Per l’occasione se vorrai diventare socio Legambiente tesserandoti avrai uno sconto sulla cena.

Poi iniziamo a prendere posto....

Ore 20:30
Ceniamo a lume di candela!
A tavola con i prodotti del territorio e con un menù speciale a km 1, con i prodotti provenienti da Le Terre del Fiume - Azienda Agricola.

🍴 MENÙ 🍴

*antipasti*
tortino di radicchio e noci
insalatina asiatica piccantina
*primo*
zuppa ai tre cavoli (riccio, nero e fiolaro) e ceci
*contorno*
patate al forno e cavolfiore con nocciole
*dolce*
tortino di zucca e miele di Michele del Basso Isonzo

 

🍴 MENÙ BIMBI 🍴

bigoli (pomodoro/olio e parmigiano) 
patate al forno 
salame di cioccolata 

 

E per concludere della buona musica...

Ore 22:00
Concerto acustico Jazz degli Skylark trio.
Mattia Soloperto al sax tenore 
Marco Storti al contrabbasso
Simone Coppiello alla batteria


Per partecipare alla cena è necessaria la prenotazione, scriveteci a volontariato@legambientepadova.it oppure a circolo@legambientepadova.it entro martedì 20 Febbraio alle ore 18.00.
Riserveremo i posti nell'ordine in cui arriveranno le richieste, consigliamo ai gruppi numerosi di prenotarsi con un certo anticipo.
Il menù adulti ha un costo di 20 euro mentre per il menù bambini 10 euro.

 

Domenica 25 febbraio 

M'illumino di meno raddoppia: domenica 25 febbraio trekking urbano mattutino alla scoperta della città invisibile.

Partenza alle ore 10:00 dal Basso Isonzo, in via Urbino, angolo via Monte Pertiche (qui).
Il percorso: guidati da Gabriele Righetto, cammineremo per 3 km: lasciato il cuneo verde del Basso Isonzo approderemo al Tronco Comune, l’acqua del Bacchiglione che entra in città. Sfiorato il bastione Alicorno e camminando lungo le mura di ponente, si arriverà prima al torrione Ghirlanda e poi al complesso della Saracinesca (ponte, torrione e bastione). Da lì si proseguirà fino al ponte Sant’Agostino a lambire l’antico borgo della "carraresia" qui la memoria diventa flebile traccia: cosa rimane dell’antico convento dove sorgeva la chiesa gotica di Sant’Agostino nella quale i Carraresi eressero il loro pantheon?
Si girerà poi intorno al Castello, intravvedendo (o forse solo immaginando) il fossato che lo circondava e, tramite riviera Tiso da Camposampiero, si arriverà alla Torre della
Specola
.
La visita al museo: alle ore 12:15 il gruppo potrà salire sulla Torlonga (ingresso
riservato) con visita guidata al museo dell’astronomia. Infine ci affacceremo sulla terrazza della torre dalla quale Gabriele ci potrà illustrare dall’alto tutta la zona di Padova che abbiamo appena percorso.

Informazioni logistiche:  
Ritrovo: ore 10:00 via Urbino (angolo via Monte Pertiche) 
Conclusione: ore 13:15 Torre della Specola
Tempo di percorrenza: 3h 15'
Lunghezza: 3km ca.
Costi: gratuito per soci Legambiente 2018 (+5 euro visita guidata alla Specola); 3 euro per i non soci (+5 euro visita guidata alla Specola)
Prenotazione obbligatoria tramite mail a circolo@legambientepadova.it 

Categoria: energia | volontariato | documenti      

menu' gestione