E’ “ripartito” il pm10, da domenica superamenti consecutivi
Legambiente: “Ora si faccia sul serio”

16/10/2019

Da Domenica 13 Il Pm10 ha ripreso a superare il limite quotidiano di legge (50 microgrammi per metro cubo d’aria) -  dichiara Lucio Passi, responsabile politiche antismog di Legambiente Padova. Questi i dati: Domenica 56 microgrammi, Lunedì 62, Martedì 76. Dall’inizio dell’anno siamo a 50 giorni di sforamenti contro i 35 ammessi per legge. Ora – continua Passi - si faccia sul serio: per sperare che il “blocco” incida sull’inquinamento è assolutamente necessario che il Comune faccia veramente rispettare la limitazione della circolazione con controlli stringenti ed efficaci e relative sanzioni, oltre a limitare al massimo le deroghe che finora sono state date a chiunque ne facesse richiesta, anche per quanto riguarda furgoni e camioncini.

“Comunque – conclude Passi - al di là delle doverose misure tampone, mentre aspettiamo la nuova linea del Tram, sono necessarie misure strutturali per diminuire traffico e il conseguente inquinamento. Bene gli abbonamenti calmierati per i bus, e bene l’intenzione di eliminare il parcheggio selvaggio sulle piste ciclabili. Bisogna poi approvare al più presto la bicipolitana. E’ indispensabile aumentare la frequenza delle corse dei bus e limitare i parcheggi in centro che non fanno altro che attrarre traffico, vanno invece istituiti parcheggi scambiatori collegati ad autobus frequenti al capo delle radiali come all’Euganeo, via Po, San Marco, Armistizio, Chiesanuova.

Categoria: smog | comunicati stampa      

menu' gestione