CROLLO PM10 IN MARZO DOVUTO ALLA DIMINUZIONE DELLA CIRCOLAZIONE

12/04/2020
La diminuzione del traffico dovuta alle restrizioni per combattere l’epidemia ha causato un forte calo del Pm10 nel mese scorso. Confrontando  la media del mese di marzo 2020 con gli analoghi mesi degli anni precedenti, le micropolveri risultano crollare”.
Spiega Passi: “il Comune di Padova, basandosi sul conteggio dei veicoli in entrata e in
uscita dalla città effettuato in 15 strade di accesso, ha registrato una diminuzione del
traffico urbano sino al 75%, confrontando la settimana tra il 16 e il 22 marzo con una
settimana "tipo" cioè quella tra il 2 e l'8 dicembre dello scorso anno”.
“Verosimilmente in tutto lo scorso marzo complessivamente il traffico è diminuito meno del 75%, perché le misure di limitazione sono divenute via via più stringenti dall’otto, ma la diminuzione è stata comunque notevole a Padova (e in tutto il Paese).
Appare lampante (vedi tabella) la correlazione con la diminuzione del Pm10. Ecco i dati: media del mese di marzo 2020, 36 microgrammi per metro cubo d’aria (sotto il limite di legge annuale che è di 40 microgrammi); marzo 2019 44 microgrammi: marzo 2018 43; marzo 2017 48.
Se togliamo i picchi del 27, 28 e 29 marzo 2020 non derivanti da attività umane, come ha evidenziato Arpav nella nota del 30 scorso, ma causati dall’arrivo di aria densa di
polveri sottili di origine naturale (desertiche) la media del marzo scorso scende
addirittura a 28 microgrammi.
I raffronti riguardano la stazione di rilevamento Arpav della Mandria che fornisce i dati più rappresentativi della media dei valori cittadini.
Durante la singola settimana dal tra il 16 e il 22 marzo la media registrata è stata di 33
microgrammi.
Quanto al confronto con i superamenti giornalieri: sono stati 6 nel marzo 2020, 3 se
non consideriamo i picchi causati dalle le polveri naturali, contro i 9 del 2019
(rispettivamente il 33 e il 66% in meno), gli 8 del 2018, i 10 del 2017.
Sia dal confronto con le medie mensili che con i superamenti emerge ancora una
volta quanto sia pesante il contributo del traffico all’inquinamento
da polveri sottili”.
 

Categoria: smog | mobilità | ambiente | comunicati stampa      

menu' gestione