30/11/2017

PERICOLOSE PER LE BICI: SONO LE ROTONDE VOLUTE DA BITONCI
A Lorenzoni chiediamo di intervenire

Padova vanta una tradizione decennale di rotatorie, realizzate in tutti gli incroci lungo la circonvallazione e in molte altre strade. Sono state realizzate utilizzando, quasi sempre, i principi della moderazione del traffico. Purtroppo questa tradizione con l'arrivo di Bitonci si è interrotta. Leggi tutto ]

28/11/2017

DOVE SERVONO LE RASTRELLIERE BICI
Mappatura del rione Facciolati-Forcellini

La rete A ruota libera ha appena concluso una mappatura del rione Facciolati Forcellini con l’obiettivo di censire luoghi dove è necessario facilitare la sosta sicura delle biciclette. Punti in cui, di conseguenza, è fondamentale la presenza di un numero adeguato di rastrelliere Leggi tutto ]

06/10/2017

#BICIECONOMIA - 7 OTTOBRE

Il festival Bicicinema - Proiettare un futuro diverso, di cui Legambiente è uno dei partner, entra nel vivo con la seconda delle tre giornate dedicate al vivere sostenibile.Sabato 7 ottobre il festival si sposterà in diversi luoghi di Padova dal forte potenziale rigenerativo, e lo farà in bicicletta. Attraverso un percorso urbano di 10 km con 4 tappe,BiciCinema farà conoscere, dalla viva voce dei protagonisti, alcune delle esperienze economiche legate alla bicicletta più importanti d'Italia, offrendo suggestioni di un futuro diverso in grado di stimolare nuove forme di impresa anche nella nostra città.

Leggi tutto ]

14/09/2017

RILANCIAMO LA CICLABILITA’ A PADOVA
Domenica in piazza per raccogliere firme

Domenica 17 settembre “A ruota libera”, la rete che riunisce  associazioni e comitati cittadini che si occupano di sostenere il ciclismo urbano (ASU, La mente Comune, Legambiente, rete Studenti Medi, UDU Studenti Per, Wingwam il Presidio e i comitati Palestro 30elode, Rete Arcella Viva e SalviaicisticiPadova), sarà in piazza dei Signori con uno stand dalle 10 alle 19 in occasione della domenica ecologica. Leggi tutto ]

09/09/2017

PARCHEGGI CUSTODITI PER BICI: un dossier su luoghi dove realizzarli

Il cortile del palazzo delle Dibite, il sottoportico dell’URP, il retro di Magistero in Arco Vallaresso, la parte “moderna” del cortile di palazzo Zuckermann.

Sono solo alcuni dei luoghi che la rete A ruota libera ha individuato come spazi ora abbandonati o sottoutilizzati che possono essere facilmente attrezzati per realizzare dei parcheggi bici custoditi a pagamento.


fonte XML