AUDITORIUM VAGABONDO CAMBIA ANCORA LA LOCALIZZAZIONE#st# LIRONI, LEGAMBIENTE: “ PIAZZALE BOSCHETTI? TROVIAMO L’ALTERNATIVA!”

Evocato fin dagli anni ’80 , il nuovo auditorium di Padova ha cambiato ubicazione un numero imprecisato di volte. All’inizio era Prato della Valle- ex foro Boario. Da qualche anno aveva preso una rotta stabile per l’area PP1 (via Diego Valeri), ma da un paio di settimane l’Assessore all’urbanistica Mariani indica come nuovo approdo Piazzale Boschetti.
“E’ innegabile che Padova abbia bisogno di un nuovo auditorium – dice Sergio Lironi Presidente di Legambiente. Che però avverte: “realizzare nuove volumetrie edilizie nell’area di Piazzale Boschetti impedirebbe la valorizzazione del sistema del verde Piovego-Mura. Chiediamo che l’Amministrazione ne discuta con la città, prima di decidere per quel sito, di soli 14 mila metri quadrati. Lì, infatti, la costruzione di un grande edificio quale necessariamente l’auditorium comporta, non solo recherebbe danno alla vista delle mura cinquecentesche, al sistema del verde e delle acque ad esse connesso, ma strangolerebbe sé stesso. Si ricordi che all’altro lato di via Gozzi è già prevista la costruzione di un autosilo per 700-800 posti auto fuori terra.
Perché dunque – se proprio è interdetta l’opzione PP1 – non ripensarne la localizzazione in altra area urbana? Perché non pensarlo come occasione di riqualificazione architettonica e culturale delle nostre periferie, in stretta connessione con le nuove linee di trasporto pubblico su ferro? Perché, ad esempio, non a San Carlo in sostituzione delle torri del “progetto Gregotti” previste da una recente variante urbanistica?
Questa amttina i rappresentanti di Legambiente ARCi ed altre associazioni ne hanno parlato con il Vice Sindaco Claudio Sinigallia che ha rassicurato gli esponenti del Terzo Settore.