PRESENTATE LE NUOVE TARGHETTE PER BICICLETTE, PREMIATI I DISEGNATORI#st# E ANCHE “BOBO” REGALA UN DISEGNO ALLE BICI PADOVANE

Hanno risposto in moltissimi, adulti e bambini, dilettanti e professionisti all’invito di Legambiente, di proporre disegni e idee una nuova serie di targhette pro piste ciclabili da appendere alle due ruote.
Il concorso di idee, lanciato due mesi fa, ha visto oggi premiare 12 nuove targhette che da domani cominceranno ad essere distribuite in migliaia di esemplari. La premiazione si inquadra nella campagna per le piste ciclabili “A Ruota Libera”, quella che vede già oggi centinaia di biciclette targate da cartellini colorati pro piste ciclabili. “A ruota Libera” Sabato 28 sfocerà nella grande "bicifestazione" che invaderà pacificamente e allegramente la città, promossa da Legambiente, Amici della Bicicletta, WWF Arci Nuova Associazione, Associazione Studenti Universitari, dalla CGIL alla Rete Lilliput, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Toni Corti, ArciGay, Associazione la Zattera, Aprile, Xena e che si concluderà, il 28, con la consegna di migliaia di firme al Sindaco ed all’assessore alla mobilità Ivo Rossi. Le nuove targhette pro piste ciclabili sono state ideate da Alberto Capozzi (2 disegni), Carla Cara, Claudia Monteza, le Classi 4e e 5e della Scuola Elementare Alessandro Volta (2 disegni), Elena Mirandola, Gianni Ballestrin, Guido Marin, Veronica Langstadt (3 disegni). In premo un abbonamento al mensile la Nuova Ecologia, oltre alla soddisfazione di vedere, d’ora in poi, la proprie opere sotto i sellini di tante biciclette.
Va inoltre a un ringraziamento Federico Fongher per l’assistenza tecnica e a tutti gli altri partecipanti… i loro disegni verranno comunque conservati e riutilizzati in altre occasioni.
Infine una menzione speciale va a Sergio Staino il disegnatore del famoso “Bobo” che ha appositamente realizzato un disegno per la campagna “A Ruota Libera”, scelto come simbolo della Bicifestazione in programma il 28 maggio.

CHI SONO E PERCHE’ L’HANNO FATTO
<
Alberto Capozzi alias "Made"(2 disegni)
Autore de “In sella la città è più bella” e di “Go!”
Ha 30 anni e da quando ne ha 20 ha scoperto la passione ed il talento per disegnare murales in città. è conosciuto da molti come Made dell’ Escuela Antigua Disciples.

Carla Cara alias "Carletta"
Autrice de “l’A BiCi della salute”
Studentessa di 22 anni, laureata in Biotecnologie Industriali.
“Quando mi è capitato fra le mani il volantino del concorso, che mi consentiva di far lavorare la mia fantasia e di mettermi alla prova, mi sono messa all’opera, con lo scopo di divertirmi ma anche di sensibilizzare dei miei concittadini nei confronti dell’inquinamento…”

Claudia Monteza
Autrice de “L’ambiente ama gli amici della bici”
Grafica libera professionista, appassionata di fumetti pubblica giornalmente una vignetta o una strip sul blog che si è ritagliata su misura (http://www.ciemmerre.com/dblog): infatti il disegno che ha proposto per legambiente è in "stile" con il personaggio dominante nelle mie vignette.

Classi 4e e 5e Scuola Elementare A. Volta (2 disegni)
Autori de “Con la bici fai salti di gioia” e “Tante bici per render tutti più felici”
Insegnanti e alunni della scuola hanno accolto con ‘entusiasmo e l’impegno l’iniziativa, e perciò la premiazione si è svolta qui.

Elena Mirandola
Autrice di “Ciclista Urbano è più sano”
“Sono contenta! Non posso venire venerdì perché io abito vicino a Torino e spostarmi fino li questo venerdì è un po’ critico perché ho molto lavoro da fare. Proporrà anche nella mia città un’iniziativa analoga…”

Gianni Ballestrin
Autore di “Homo-Mobile”
Insegnante di matematica, pedalatore. “ Mi fanno allegria i numerosi cartellini che vedo in giro per la città e ho pensato di farne uno anch’io giusto per gioco”

Guido Marin
Autore di “Biciamoci”
Insegnante di informatica in varie aziende, animatore di una società sportiva di persone disabili e non. ”Biciamoci, come si intuisce, è un atto d’amore per la bici, ed un invito, una esortazione ad utilizzarla. Ad una civiltà della corsa sfrenata, della continua mancanza di tempo, si vuole contrapporre una civiltà della lentezza, della cura da dare ai singoli atti della nostra vita, siano il bacio dato ad una persona cara che la pedalata”.

Veronica Langstadt (3 disegni)
Autrice di “Si impara da piccoli!” e di “Tutti in bici!” e di “In bici, niente code!”
Illustratrice di libri per l’infanzia.
“Ho deciso di eseguire tre disegni per le targhette da apporre dietro le biciclette perché mi piace contribuire con il mio lavoro alle campagne sociali. In particolare, ritengo che a Padova l’uso della bicicletta, del mezzo pubblico e dei “piedi” non sia incentivato”.

Legambiente 0498561220