RACCOLTA DIFFERENZIATA: GRAVI I RITARDI SUL PORTA A PORTA. Padova non può essere senza assessore

Sarebbe gravissimo – sostiene una nota di Legambiente Padova – se l’avvio della raccolta differenziata porta a porta nei quartieri di Altichiero, Sacro Cuore, Sant’Ignazio, Montà  Ponterotto, non partisse nemmeno ad ottobre. Ma questo rischio c’è ed è concreto visto che il porta a porta doveva partire prima il due marzo, poi il primo luglio ed è slittato ancora in ottobre… Sarebbe gravissimo se il percorso si interrompesse, visto che Padova è ancora lontana dal 65% di raccolta differenziata previsto per legge.

Come è grave che Padova non abbia ancora un Assessore all’Ambiente, da quando Alezzandro Zan si è dimesso, il 6 marzo scorso, perché eletto in parlamento.Troppi progetti virtuosi, dal risparmio energetico in edilizia alla raccolta differenziata spinta sono fermi a causa della mancanza di un Assessore all’ambiente.