SIT-IN IN VIA S.FRANCESCO PER LA CICLABILITÀ DIFFUSA
Favorevoli anche i commercianti della via

Via San Francesco è la strada di Padova con più biciclette in assoluto. Ne passano più di 6.000 al giorno secondo i rilevamenti fatti per il Bici MasterPlan del Comune di Padova e durante il Giretto d’Italia – il campionato nazionale della ciclabilità urbana organizzato la settimana scorsa da dai comuni con Legambiente, Fiab e Città in Bici – ne sono state contate in  solo due ore 1.500 (dalle 7.30 e le 9.30 del mattino).

Ciononostante Via San Francesco sarebbe percorribile solo in un senso di marcia, perché c’è un senso unico nel tratto centrale della strada. “Da anni denunciamo questa situazione – spiega Sandro Ginestri, coordinatore di Legambiente Padova – di un senso unico disegnato a misura d’automobile quando solo il 5% dei transiti nella via sono compiuti da auto contro il 93% delle biciclette.” Il Comune, nel Bici Masterplan, si è impegnato ad istituire un doppio senso di marcia per le biciclette, ma ad oggi si sta ancora aspettando il provvedimento, che sarebbe realizzabile subito con l’introduzione di alcuni cartelli che indichino il senso unico eccetto bici. Per questo Legambiente, WWF e l’Associazione Studenti Universitari, invitiamo tutti  a trovarsi in via San Francesco sabato 19 maggio alle 11.30  (angolo via S. Sofia) per chiedere al Comune di realizzare subito questo intervento già adottato in altre città italiane, e di espanderlo anche ad altre strade del centro storico (zona a “ciclabilità diffusa” ).

“Fino a che questa assurda situazione non sarà risolta – spiega Ginestri – i ciclisti sono esposti al rischio di contravvenzioni o di problemi in caso di incidente. Se venisse istituito il doppio senso di marcia per le bici invece ci sarebbe una convivenza migliore tra gli utenti della strada e sarebbe più facile sensibilizzare al rispetto delle regole anche gli stessi ciclisti che troppo spesso si rifugiano nei marciapiedi.”

Ieri in Comune è stata inoltre depositata una raccolta di firme sottoscritta da 25 esercenti della via  che chiedono di formalizzare al più presto il doppio senso di marcia per le biciclette, come primo passo verso il riconoscimento ufficiale di via San Francesco come “Via delle biciclette di Padova” a cui potrebbero seguire iniziative promozionali della mobilità sostenibile da realizzarsi nel contesto di via San Francesco. Cristiano Amedei, della libreria Minerva spiega così l’iniziativa: “da anni ormai via San Francesco è stata progressivamente liberata dal traffico di attraversamento delle automobili e ora è arrivato il momento di permettere alle biciclette di percorrerla in entrambi i sensi di marcia.”