DOMENICA A PIEDI#st#IL “POPOLO DELLE BICI” AL TRENO VERDE DI LEGAMBIENTE

Svariate centinaia di persone questa mattina hanno visitato il Treno Verde di Legambiente, Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, arrivato oggi alla stazione ferroviaria di Padova, complice lo spettacolo di BMXers & Skaters acrobatici appositamente allestito da Legambiente davanti alla stazione per dar manforte alla “Domenica senz’auto”, organizzata per combattere il Pm10.
In tantissimi sono arrivati in bicicletta per ritirare le ormai note targhette colorate da attaccare dietro la sella della bici, per chiedere, firmando la petizione collegata, l’estensione della rete di piste ciclabili in città. A ruba anche le mascherine dotate di filtro a carbone attivo per proteggersi individualmente dal Pm10, che saranno proposte ai visitatori anche lunedì, martedì e mercoledì, giorni in cui il convoglio ecologico continuerà ad essere punto di riferimento per le moltissime altre iniziative a favore dell’ambiente. Tra i visitatori di oggi, tra gli altri, l’assessore alla mobilità del Comune di Padova, Ivo Rossi, che ha raggiunto la manifestazione a cavallo dell’inseparabile bici sportiva blu, quello all’ambiente, Francesco Bicciato, su bicicletta elettrica metallizzata, e l’assessore provinciale all’ambiente Roberto Marcato che pur utilizzando il mezzo pubblico è stato il primo ad arrivare.
Per la mattinata di lunedì 21, come per le successive, sono previste le visite alle mostre ecologiche allestite all’interno del Treno Verde di decine di classi ormai prenotate da giorni. per i singoli il convoglio è invece visitabile gratuitamente ddi pomeriggio, dalle 16 alle 19.
Sempre lunedì 21, alle ore 12.00, nella carrozza conferenze del Treno Verde, Legambiente, UPA – Unione Provinciale Artigiani, APPE – Associazione Provinciale Pubblici Esercizi- premiano i vincitori del concorso “Premio Risparmio Energetico Treno Verde 2005” volto a promuovere iniziative virtuose di risparmio energetico. Saranno premiati commercianti ed artigiani che dimostreranno di aver realizzato miglioramenti nei propri esercizi relativi al risparmio energetico. Infatti dal 16 febbraio è operativo l’accordo di Kioto per contrastare l’effetto serra e i mutamenti climatici. Questo, quindi è uno dei temi centrali veicolati dal Treno Verde. In questo quadro si inserisce la premiazione delle ore 12.