comunicati stampa

LA ROMAGNOLI NON COMPENSA L’HUB ALI’

Appello ai consiglieri affinché non approvino la variante al Piano degli Interventi  Legambiente fa i conti sulla proposta del Sindaco Giordani di compensare la realizzazione dell’hub Alì a Granze di Camin con la creazione di un parco nell’area dell’ex caserma Romagnoli a Chiesanuova. “Innanzitutto va premesso che la cementificazione dell’area

NO A PROGETTI FUMOSI NELL’INTERESSE DI ALI’

IL SUOLO NATURALE VA PRESERVATO Legambiente Padova commenta la proposta del Sindaco Giordani di compensare la realizzazione del nuovo hub logistico a Granze di Camin con la creazione di un parco nell’ex caserma Romagnoli di Chiesanuova. “Innanzitutto dispiace per la fretta con cui si vorrebbe discutere tutta questa operazione” osserva Francesco Tosato,

NESSUN DIRITTO EDIFICATORIO SUI TERRENI DI ALI’

Il progetto consuma suolo ed contrasta con gli impegni presi dal Comune Legambiente Padova replica alla notizia riportata in questi giorni dai quotidiani locali secondo cui una norma della legge regionale favorirebbe l’approvazione del piano di ampliamento del magazzino Alì a Granze di Camin, perché non lo considera come consumo

IL MAGAZZINO ALI’ E’ UNA FARSA GREEN

Legambiente critica il progetto dell’hub logistico a Granze di Camin Legambiente Padova replica alla campagna promozionale dei Supermercati Alì in cui si sostiene che il nuovo hub logistico progettato a Granze di Camin sarebbe addirittura il primo magazzino green della grande distribuzione. Una definizione decisamente fuori luogo secondo l’associazione ambientalista

FAVORENDO LA GRANDE DISTRIBUZIONE NON SI AIUTA IL PICCOLO COMMERCIO

Legambiente contesta l’ampliamento di Alì nei terreni agricoli di Camin Legambiente torna all’attacco contro il progetto del nuovo polo logistico di Alì a Granze di Camin. “Hanno provato a presentarlo come il primo magazzino green della grande distribuzione – ricorda Francesco Tosato, Presidente di Legambiente Padova – ma è evidente

Report “Mal’Aria di Città 2024”

Report “Mal’Aria di Città 2024” Padova tra le città più inquinate d’Italia: peggiore media per il PM10 e PM2.5 Legambiente: troppo lenti i miglioramenti, occorre ripensare subito la mobilità urbana, ridisegnando lo spazio pubblico con Città a 30 km/h e strade scolastiche Il nuovo report di Legambiente “Mal’Aria di città: