DOMENICA ECOLOGICA
Legambiente:”Da 10 giorni l’Arpav non fornisce i dati sul pm10. Che succede?”

Da 10 giorni nessuna delle tre centraline ARPAV – Arcella, Mandria, Granze – capaci di rilevare le micropolveri nell´aria fornisce più i dati del Pm10. O almeno non sono disponibili sul sito dell´Agenzia. Che sta succedendo?  Se il motivo del blocco all´Arcella è noto – in questi giorni la centralina viene spostata nella nuova posizione in via Guido Reni, angolo via Moretto da Brescia, del black out per le altre due non si sa nulla. Legambiente invita Arpav a fornire spiegazioni sul mancato funzionamento delle centraline e sulle previsioni di ripristino dei rilevamenti. Anche perché – è noto – siamo entrati nella stagione più critica per l´inquinamento da Pm10 e la mancanza di dati impedisce qualsiasi eventuale azione preventiva ulteriore alla Domenica Ecologica.

Intanto continua la "Carovana  per l´Aria" organizzata da Legambiente e Assessorato all´Ambiente della Provincia di Padova, in collaborazione con l´Associazione Medici per l´Ambiente e la Società Italiana di Medicina Generale. Per una settimana la nostra centralina mobile per il rilevamento delle polveri sottili- dichiara Rina Guadagnini di Legambiente, coordinatrice del progetto – ha monitorato la qualità dell´aria in pieno centro storico a Padova, in Piazza Antenore: i dati saranno disponibili i primi giorni della prossima settimana. Adesso è a Piombino Dese fino al 14, dal sarà 21 a Piazzola sul Brenta, dal 22 al 27 a Montagnana e dal 28 al 5 a Piove di Sacco.  Ma La carovana  per l´aria sarà soprattutto un´occasione di sensibilizzazione dei cittadini e delle istituzioni. "Infatti, continua Guadagnini, in ogni Comune il primo giorno di monitoraggio allestiamo un Gazebo dove saranno vengono  distribuiti opuscoli informativi. I monitoraggi  sono effettuati presso le scuole, perché uno dei gruppi di popolazione più a rischio sono bambini e ragazzi."