FIERA BOLZANO PREMIA ENERGIA COMUNE
I GAS alla base del riconoscimento degli sportelli energia

Alla base del Premio i Gruppi di Acquisto Solare: più di 500 famiglie unite per risparmiare energia con impianti solari termici e fotovoltaici. Primo Premio del “Klima Energy Award 2009” a Legambiente e Achabgroup per il progetto “Energia Comune”, l’ecosportello che offre un servizio di consulenza gratuita sul risparmio energetico negli edifici mediante l’installazione di impianti solari e energia elettrica.
Per info su Energia Comune vedi www.energiacomune.org

Il Klima Energy Award 2009 promosso dall’Ente Fiera di Bolzano premia i migliori progetti pubblici italiani improntati sull’efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili. Ad aggiudicarsi il premio venerdì 25 settembre a Bolzano per la categoria dei comuni medio-piccoli il progetto “energia comune” di Legambiente ed Achab Group. Grazie al progetto, nei comuni veneziani di Ceggia, Portogruaro, Marcon, Noventa di Piave, Quarto D’altino, San Stino di Livenza e Torre di Mosto e quello trevigiano di Casale Sul Sile sono stati aperti ecosportelli gratuiti per informare i cittadini su come ottimizzare i consumi energetici e risparmiare in bolletta.
Alla base dell’attribuzione del Premio, il maggior risultato conseguito dal progetto: i Gruppi di Acquisto Solare (G.A.S) costituiti da circa 500 famiglie dei comuni veneziani che si sono unite per installare impianti solari termici e fotovoltaici nelle proprie case alle migliori condizioni possibili. Uno strumento d’acquisto innovativo grazie al quale sono stati realizzati impianti solari per un fatturato di circa 850.000 euro, conseguendo un risparmio di emissioni di CO2 di 1,2 kg/anno pro capite e un risparmio per i cittadini sul prezzo di acquisto degli impianti di circa 150.000 euro.
“Ancora una volta abbiamo dimostrato che nei piccoli comuni si può produrre innovazione, anche sociale ed ambientale – ha dichiarato Davide Sabbadin coordinatore del progetto per Legambiente. Gli sportelli che coinvolgono una rete di quasi cento comuni hanno informato migliaia di famiglie in modo concreto sul risparmio energetico domestico e sulle energie rinnovabili; con i gruppi di acquisto solare, poi, centinaia di queste famiglie hanno poi realizzato degli impianti solari a casa propria con enormi condizioni di vantaggio rispetto al mercato”.

I risultati del Gruppo Solare attestano infatti l’estrema convenienza dell’acquisto collettivo di energia: il prezzo del fotovoltaico, rispetto ai prezzi di mercato, è ridotto del 40%, mentre per il solare termico la decurtazione del prezzo è pari al 15%. Si tratta di impianti “chiavi in mano” con pannelli e materiali di buona qualità: l’offerta comprende non solo l’installazione, ma anche la manutenzione ordinaria e straordinaria, garanzie estese a dieci anni e l’adempimento delle pratiche burocratiche per accedere alle detrazioni fiscali del 55% sull’Irpef per quel che riguarda il solare termico, e agli incentivi del conto energia, che premia la produzione di energia elettrica dagli impianti fotovoltaici.
Il gruppo di acquisto veneto manterrà aperte le adesioni fino a fine ottobre 2009. Tutti gli interessati possono ancora aderire all’offerta.

Attualmente è in formazione il GAS di Energia Comune della bassa padovana (i 58 comuni del Bacino Padova 3 e Padova 4 compresi tra Este e Piove di Sacco) sostenuto da Padova T.R.E. srl.

Per info e adesioni vedi http://www.energiacomune.org/padovatre oppure telefona al numero verde 800 238 389