LE MICROPOLVERI NON DANNO TREGUA:#st#QUINDICI GIORNI CONTINUATIVI DI SUPERAMENTO DEL LIMITE

Legambiente "da questo momento la Provincia è "sorvegliata speciale" visto che da  gennaio dovrà coordinare i provvedimenti antismog"

Nelle ultimi 15 giorni il Pm10 a Padova è stato sempre al di sopra del limite giornaliero di legge di 50 microgrammi per metrocubo d’aria (eccettuato lunedì 20). Ecco il risultato dell’eliminazione dei provvedimenti di limitazione del traffico. Negli ultimi 15 giorni in 14 abbiamo respirato aria avvelenata oltre i limiti, con una punta massima di 148 microgrammi raggiunta il 15 scorso: il triplo del limite consentito! (vedi tabella).

Ora tutte le attenzioni di Legambiente si appuntano sulla Provincia, che da gennaio, grazie all’entrata in vigore del Piano regionale sull’aria e demandata a coordinare gli interventi di tutti i comuni che sono stati inseriti nella fascia critica (cioè la più inquinata). Guai se palazzo S. Stefano tentasse di indebolire i già lievi provvedimenti antismog fin qui attuati.

Non solo, ma la Provincia dovrà porre subito mano alla zonizzazione prevista dal Piano regionale che in provincia di Padova considerava come comuni appartenente alla fascia critica (quella dove gli interventi debbono essere maggiormente incisivi) solo Padova, Cadoneghe e Noventa Padovana. Invece la stessa Arpav sottolinea la necessità di inserire in questa fascia anche Montegrotto Terme, San Martino di Lupari, Camposampiero, Borgorico, San Giorgio in Bosco e tendenzialmente anche Monselice e Abano Terme, previo un supplemento d’indagine.

Infatti una campagna di monitoraggio dell’ARPAV ha dimostrato che anche questi comuni sono inquinati dal Pm10 tanto quanto Padova. Nessuna scusa è più possibile, quindi, per non combattere seriamente la battaglia contro il Pm10. E’ necessario, per cominciare che la Commissione per la Padova metropolitana si dia come priorità la riduzione del traffico ed il potenziamento del trasporto collettivo su ferro e gomma.

 

PM10 A PADOVA

MEDIA URBANA

08-12-2004

70

09-12-2004

51

10-12-2004

61

11-12-2004

89

12-12-2004

86

13-12-2004

117

14-12-2004

136

15-12-2004

148

16-12-2004

123

17-12-2004

77

18-12-2004

54

19-12-2004

53

20-12 – 2004

41

21-12-2004

60

22-12-2004

62

                      La media urbana è ottenuta dalla media dei valori registrate nelle centraline ARAPV di Mandria e Arcella

                                         Limite di legge giornaliero 50 microgrammi per metro cubo d’aria

                                           Fonte ARPAV – Elaborazione Legambiente