Mailbus: viaggiare informati anche in città

Uno sciopero imprevisto, una deviazione, i lavori in corso, una nuova fermata, un cambio di percorso o di capolinea, i nuovi orari… Il servizio di trasporto pubblico urbano è ogni giorno in movimento: segue i ritmi quotidiani della città. Difficile seguirne i continui aggiornamenti soprattutto se gli organi di informazione informano come vogliono, quando vogliono e “se” vogliono.

Il successo del servizio “Mailbus” sta tutto in questa problematica. Per gli utenti abituali del servizio di trasporto pubblico a Padova niente più affanni a rincorrere le informazioni sul servizio: arriva tutto puntuale, in anticipo, preciso, nella casella di posta elettronica. Niente portali web da aprire o siti da linkare, basta semplicemente scaricare la posta come tutte le mattine. Ovviamente occorre iscriversi al servizio, con una procedura semplicissima, dal sito web: www.apsholding.it, dove è possibile anche scegliere la linea o le linee di proprio interesse, per filtrare le informazioni che effettivamente servono.

Inaugurato nel gennaio del 2005, il servizio conta oggi oltre 5.300 iscritti e rappresenta probabilmente la più folta tra le web community della città. Da rilevare che il numero di utenti cresce costantemente e continuamente senza cali di adesioni, nonostante l’assenza di iniziative pubblicitarie e promozionali. Il successo è stato quindi determinato essenzialmente dall’efficacia e dalla validità del servizio, e dal “passaparola” tra gli utenti.

Il servizio “Mailbus” – prima esperienza del genere in Italia – consente ad APS Holding la possibilità di dialogare direttamente ed in tempo reale con i propri clienti, e soprattutto rappresenta uno straordinario strumento di feed-back per valutare la qualità del servizio offerto e per interrogare periodicamente gli iscritti su qualsiasi aspetto riguardante l’organizzazione del servizio di trasporto pubblico.

 

Sergio d’Orazio – Aps Holding