Succede in Citta

Nel segno delle gru di Sadako mettiamo al bando le armi nucleari.
Secondo un’antica tradizione giapponese, a chiunque prepari mille gru di carta origami, gli Dei concedono che si avveri un desiderio. Sadako, che aveva due anni nel 1945 quando la sua città di Hiroshima fu rasa al suolo dalla bomba atomica, piegò le sue mille gru … anzi molte di più. Continuò a piegare foglietti di carta colorata, fino a poco prima della sua morte, a dodici anni, il 25 ottobre 1955.
Sadako e le sue gru ci insegnano che non bisogna mai rinunciare, anche quando l’obiettivo sembra irraggiungibile.
Sono passati 60 anni da quei terribili bombardamenti. Non dobbiamo dimenticare, né rinunciare a lottare affinché non ci siano mai più Hiroshima, mai più Nagasaki. Come sostiene il sindaco di Hiroshima, nel suo accorato appello, l’unico modo degno di onorare la memoria di quelle vittime è impegnarci per far mettere al bando per sempre, e in tutto il mondo, le armi nucleari. Ne va del futuro dell’umanità.

PROGRAMMA
6 agosto 2005, ore 8.15 Ghedi (BS): momento di silenzio e riflessione davanti all’aeroporto militare dove sono stoccate attualmente 40 testate nucleari B-61, da montare su aerei italiani.
6 agosto 2005, ore 18. Padova
Inaugurazione della Mostra “Mai più Hiroshima! Mai più Nagasaki!”; Testimonianza di una donna sopravvissuta all’esplosione nucleare di Hiroshima.
7 agosto 2005, ore 18.Padova
Preghiera interreligiosa per la pace e contro le armi nucleari
8 agosto 2005,Padova
Convegno internazionale:
Sessione I : Mettere al bando le armi nucleari
Sessione II: Liberare l’Europa dalle armi nucleari
Sessione III: Italia, Paese non-nucleare … sì o no?
9 agosto 2005, ore 11 Aviano: Davanti alla Base USAF per ricordare la seconda bomba atomica che distrusse la città di Nagasaki. Saremo in collegamento con tutte le altre iniziative che si svolgono in contemporanea nel mondo.

Campagna Globale per la Messa al Bando delle Armi Nucleari.
Segreteria per le iniziative del 6-9 agosto 2005: Beati i costruttori di pace, Padova, www.beati.orgPer adesioni e informazioni: beati@libero.it tel. 049 8070522

per gli altri appuntamenti clicca sul titolo