Una rete nella rete

La festa del Recupero e dell’Energia Pulita è possibile perché, oltre allo sforzo di decine di volontari di Legambiente, impegnati nella organizzazione, pubblicizzazione, allestimento, turni agli stand, alla torre dell’Orologio e nelle pulizie finali, ci sono tanti altri gruppi che si attivano.

La festa è patrocinata dal Comune e Provincia di Padova e con il supporto tecnico di Acegas Aps.

Poi dobbiamo ringraziare la Maniero Elettronica, BCC Sant’Elena e il consorzio Italia Pulita, che saranno presenti e che da tempo sono nostri partner in azioni di risparmio energetico.

Ma la piazza si anima anche grazie a molti stand di Associazioni. Sono realtà non solo ambientaliste, ma anche di chi attraverso il recupero e il commercio di oggetti usati realizza progetti di concreta solidarietà con i paesi del sud del mondo.

Alla Festa potrete trovare gli stand di Acuaria che si occupa di progetti di comunicazione alternativi che abbracciano la moda, lo stile, l’ecologia e l’aspetto sociale, Altra Città, cooperativa socialedal carcere al territorio, Altri cieli (mercatino dell’usato per la promozione umana e integrazione sociale di persone svantaggiate attraverso l’inserimento lavorativo), Altri Sapori, una piccola Bottega del Mondo, Amissi del Piovego associazione culturale e ambientalista di voga alla veneta per la tutela e la valorizzazione del sistema fluviale, Angoli di Mondo, che da 25 anni si occupa di usato e commercio equo nell’ottica di un consumo responsabile, Arcaluna che presenterà “In Cao de Là” alla ricerca del “Bausète perduto", costruzione dell’imbarcazione con materiale di riciclo, Arcaviva che opera per la valorizzazione e la tutela dell’Ambiente e dei Beni Culturali locali, Assopace, Città So.La. Re. cooperativa sociale che dal 1997 coniuga SOlidarietà, LAvoro e REsponsabilità, Coopi, una Ong Onlus laica ed indipendente, che dal 1965 lotta contro ogni forma di povertà per migliorare il mondo, Emergency, associazione indipendente e neutrale che offre assistenza medico-chirurgica gratuita e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, Emmaus impegnata nella lotta per lo sradicamento della miseria, Faber Libertatis che ha come obiettivo principale la riduzione del divario digitale per mezzo del ripristino di computer obsoleti attraverso l’utilizzo del Software Libero, Fairtrade Italia, sistema di certificazione internazionale, garantisce che i prodotti con il suo simbolo siano stati lavorati senza causare sfruttamento e povertà in Asia, Africa, America Latina e siano stati acquistati secondo i criteri del Commercio Equo e Solidale, Felix&Fido, Immaginafrica, Greenpeace associazione non violenta, che utilizza azioni dirette per denunciare in maniera creativa i problemi ambientali, Jardin de los ninos attiva per la tutela dell’infanzia e delle popolazioni più povere del Sud del Mondo, Karibù Africa che opera per la promozione del dialogo fra le culture e lo sviluppo delle comunità locali kenyane, Lesi Gigal, Lipu, Mani Tese che opera per instaurare nuovi rapporti tra i popoliattraverso progetti di cooperazone, La Mente Comune, associazione giovanile che promuove il riutilizzo creativo come pratica di ecosostenibilità urbana, Nairi Onlus per la diffusione di culture e pratiche per lo sviluppo socio – economico, civile e culturale delle popolazioni del Sud del mondo, il Nuovo Mondo che fa conoscere ai bambini, ai ragazzi e a far riscoprire agli adulti, i giochi tradizionali, ormai in parte dimenticati, Operazione Mato Grosso, coop Il Ponte e Ortocorto il cui scopo è favorire la produzione di prodotti locali e aiutare il ripristino di coltivazioni abbandonate nel tempo aumentando la biodiversità nel territorio, Rangers d’Italia che si occupano della conservazione del patrimonio naturale attuato con la vigile e diligente azione di controllo del territorio, gli Scout Neruda associazione laica di ispirazione scoutistica slegata da fedi politiche, promuove la crescita dei giovani attraverso l’educazione all’autonomia personale, Sul Divano associazione per valorizzare le aree periferiche della città attraverso l’organizzazione di attività di promozione sociale e culturale, Xena associazione di promozione sociale, promuove iniziative locali ed internazionali, Ya Basta, impegnata a livello locale e globale nella difesa dei beni comuni e la giustizia ambientale e sociale, e la Zattera Urbana che si occupa di attivare sul territorio progetti di aggregazione e confronto culturale a partire da laboratori di partecipazione attiva che sviluppino anche competenze tecniche.

Per conoscere le singole associazioni clicca qui

Sandro Ginestri – coordinatore Legambiente Padova