“LA SCOPERTA DELL’ACQUA FREDDA”#st#Legambiente alla “Biodomenica” svela il business delle acque minerali. Con assaggio

Domenica 1 ottobre, dalle 10 del mattino,  lo stand di Legambiente allestito in Piazza dei Signori in occasione della “Biodomenica”  proporrà ai passanti una curiosa prova di assaggio: quella dell’acqua. Si tratta della ”scoperta dell’acqua fredda”, ovvero sarà richiesto ai cittadini  di distinguere l’acqua del rubinetto della città da quella minerale, contenuta in diversi bicchieri. Al termine della mattinata verrà reso noto il risultato del sondaggio.

Legambiente vuole in questo modo sottolineare come, in Italia, il Paese con il maggior consumo (e business) di acque minerali nel mondo, in realtà le acque distribuite dagli acquedotti siano spesso superiori alle loro costose concorrenti imbottigliate, non solo dal punto di vista dei parametri chimico-fisici, ma anche dal punto di vista organolettico.

La Biodomenica, festa dell’ambiente, della salute e del gusto dedicata all’agricoltura biologica organizzata da Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica), Legambiente e Coldiretti, si svolge in contemporanea in centinaia di piazze italiane. Si tratta di una giornata nazionale per promuovere il consumo di prodotti sani e di qualità, legati al territorio, alle sue culture e tradizioni e per conoscere le caratteristiche di un metodo produttivo compatibile con l’uomo e con l’ambiente. A Padova, in Piazza dei Signori, per tutto il giorno sarà possibile passeggiare tra bancarelle e stand di prodotti rigorosamente biologici e naturali.  Ci saranno anche gli stand delle associazioni, tra cui quello di Legambiente e occasioni di svago ed educazione alimentare per grandi e piccoli.