L’architettura non è neutra

Una lettrice ci segnala un libro, a suo dire molto interessante: “Architettura: scelta o fatalità?” di Leon Krier, Laterza Edizioni, 1995.
Secondo Leon Krier e gli altri promotori del Nuovo Rinascimento Urbano "gli attuali modelli di crescita urbana e suburbana delle nostre città minacciano seriamente la nostra qualità della vita. I sintomi del male sono: l’aumento della congestione e dell’inquinamento atmosferico come conseguenza dell’aumentata dipendenza dall’automobile, la perdita di prezioso suolo libero da costruzioni, la necessità di costosi investimenti per strade e servizi pubblici, la iniqua distribuzione di risorse economiche, una perdita di senso della comunità. Con la progettazione, a partire dalle migliori soluzioni del passato e del presente, noi possiamo, in primo luogo completare gli insediamenti esistenti, e poi, pianificare nuove comunità che rispondano meglio alle esigenze di coloro che vivono e lavorano al loro interno". Vedi anche: Leon Krier "Carta per la ricostruzione della città europea" (clicca qui per saperne di più).
Ne consiglio la lettura anche al Sindaco e all’attuale Amministrazione di Padova.

Manuela Piva