Originali proposte di mobilità sostenibile

Buongiorno Europa è un settimanale del Tgr dedicato all’Europa. Nella puntata di qualche settimana fa, oltre al caso Milano, "Buongiorno Europa" si è occupata della situazione a Londra, la prima città a sperimentare – cinque anni fa – la tassa d’ingresso;
Tra i servizi, anche reportage da Berlino e Parigi: qui non ci sono, né sono previste, limitazioni al traffico grazie ad un’efficiente rete di trasporti pubblici e ad interventi per favorire l’uso della bicicletta; anche a Stoccolma e ad Oslo da tempo è in vigore un pedaggio d’ingresso alla città.
Infine si parla della città olandese di Drachten, 43 mila abitanti. Il suo piano del traffico – in corso di sperimentazione – non prevede né limiti né cartelli stradali: all’incrocio più importante della città – 22 mila veicoli al giorno – sono stati tolti cartelli stradali, segni delle piste ciclabili e strisce pedonali. Uno spazio condiviso da pedoni, biciclette e automobili che cercano il contatto visivo e poi decidono se e come muoversi: e gli studi dimostrano che funziona. In città la velocità massima non supera i 30 chilometri, senza bisogno di divieti.

Certo l’esempio olandese è fra i più estremi e non è detto che qui da noi possa funzionare, ma dimostra quanto in Europa il problema del traffico, anche in piccole cittadine, sia visto come un problema da superare in direzione di una mobilità sempre più sostenibile.
Per vedere la puntata clicca qui.

Andrea Ragona – Legambiente Padova