PULIAMO IL MONDO – UNDICESIMO ANNO TUTTE LE ATTIVITA’ IN PROGRAMMA A PADOVA DOMENICA 26 SETTEMBRE

Puliamo il Mondo (Clean Up the World), nata come una giornata di pulizia internazionale, è diventata una delle maggiori campagne di volontariato ambientale nel mondo. In Italia (e a Padova) arrivò per la prima volta nel 1994, organizzato da Legambiente. Il progetto ha avuto origine dalla collaborazione tra Clean Up Australia e l’UNEP, il programma ambientale dell’ONU, con l’idea di un evento su scala globale, sul modello di quello realizzato in Australia per la prima volta nel 1989. Si svolge contemporaneamente in 120 nazioni, coinvolgendo 40 milioni di persone. L’anno scorso in tutt’Italia hanno partecipato mezzo milione di persone in centinaia di Comuni.

Per l’undicesimo anno come, sempre l’ultima domenica di settembre, il Circolo di Padova di Legambiente organizza la pulizia volontaria di aree cittadine. Quest’anno la manifestazione, patrocinata dal Comune di Padova, è organizzata insieme ad ARCI Nuova Associazione, Angoli di Mondo, Emmaus, Faber Libertatis, CGIL, Mani Tese. Parteciperanno anche alcuni detenuti, in permesso speciale, del Carcere Due palazzi di Padova. Collabora il Centro di Servizi per il Volontariato di Padova. L’appuntamento per tutti i cittadini che vogliono partecipare alle operazioni di pulizia è alle ore 15 al parco degli Appiani di via Marghera (tra Piazzale S. Croce e via San Micheli.): l’obiettivo è ripulire il verde sotto le mura cinquecentesche.

Ma Puliamo il Mondo a Padova non finisce qui. “Dopo la buona riuscita della Giornata del Recupero sperimentata l’anno scorso – racconta Sandro Ginestri, del Direttivo di Legambiente Padova, riproponiamo una festa per sensibilizzare sulla necessità di produrre meno rifiuti e riciclarli di più e per promuovere il recupero degli oggetti, facendo anche conoscere le varie associazioni di volontariato che operano nel settore. L’abbiamo chiamata Festa della Battarella, (italianizzazione del termine bataria, cioè “cose di poco conto”) e ci proporrà una mostra-concorso fotografico, la costruzione di giochi con materiali di scarto, l’angolo sul riciclaggio, la pesca, il baratto di libri o e di oggetti usati, musica dal vivo, rinfresco biologico… oltre ovviamente alla tradizionale pulizia e caccia ai rifiuti abbandonati nelle arre vicine. Assieme a Legambiente promuoveranno la Festa, che inizierà alle 16 ai giardini Appiani, alcune Associazioni di Cooperazione per lo Sviluppo che in parte finanziano i propri progetti di sviluppo a favore di realtà sociali meno agiate, utilizzando proprio i soldi ricavati dalla vendita delle “cose vecchie”.

 

IL PROGRAMMA DI PULIAMO IL MONDO
 

Ore 15: caccia ai rifiuti abbandonati – partenza dai Giardini Appiani di via Marghera

Ripuliremo il verde lungo le mura nelle zone adiacenti alla festa. Per partecipare alla pulizia il ritrovo è fissato per le 15 ai Giardini Appiani di via Marghera. Di lì ci si sposterà nelle zone vicine a caccia di rifiuti per poi fare ritorno alla Festa che si svolgerà sempre ai giardini Appiani. Per chi lo desidera è disponibile un kit di Puliamo il Mondo contenente materiali per la pulizia.

 

Ore 16: inizia la festa della "Battarella" ai Giardini Appiani di via Marghera

Baratto oggetti usati

Il 26 settembre sono tutti invitati a portare oggetti personali da scambiare con gli altri partecipanti alla festa della Battarella

Scambio Libri

Un banchetto sarà dedicato unicamente allo scambio di libri. Chi vorrà potrà prendere uno dei volumi esposti e lasciarne un’altro in cambio

Spazio Bambini

Alcuni animatori insegneranno ai bambini a fare oggetti o giochi di movimento, con materiali di recupero.

Banchetti Associazioni

Le associazioni aderenti allestiranno i propri stand dove potranno farsi conoscere, mediante i loro volantini, progetti, prodotti …

Rinfresco
Durante la festa funzionerà un punto ristoro, dove sarà possibile degustare prodotti equi e solidali o biologici.

 
Pesca dalle 17
Tutti sono invitati a donarci gli oggetti che non usano più. Saranno estratti a sorte durante la “pesca” dalle ore 17.  Tutti gli oggetti che rimarranno alla fine verranno distribuiti alle associazioni di Cooperazione per lo Sviluppo che partecipano all’iniziativa.

 
Musica dal vivo dalle 18 con il gruppo Papyrifera Soul
Mostra fotografica

Alla festa sarà allestita una mostra-concorso (di fotografie e non solo) sul recupero degli oggetti. I partecipanti alla festa potranno votare la fotografia preferita: premi per i primi 3 classificati. E’ possibile iscriversi gratuitamente alla mostra-concorso, tramite mail a legambiente_padova@libero.it, o telefonando allo 0498561212. Premiazione alle 18