SAN CARLO. IL COMUNE CAMBIA DATA, LA CONFUSIONE REGNA SOVRANA!#st#Legambiente:”Fermare gli appetiti della Valli srl”

E’ schizofrenico l’atteggiamento del Comune di Padova che prima, per bocca di un Assessore difende una scelta del  "referendum” su S. Carlo del 28 maggio, e subito dopo, in Giunta la revoca spostandolo al 18 giugno.

Questo dimostra quanta poca chiarezza la nostra amministrazione abbia su cosa significhi "partecipazione". Legambiente si chiede. Chi ha spinto un assessore dal peso politico pari a zero come Scortegagna da assumersi la responsabilita’ di difendere una data per poi essere subito dopo smentito?

Legambiente invita il Comune ad azzerare tutta la vicenda sulle torri di San Carlo onde evitare di collezionare altre brutte figure, e di ripartire dall’avvio di un nuovo progetto di riqualificazione dell’area che metta da parte gli appetiti dell’Azienda VALLI SRL e metta al centro le esigenze socio ambientali del quartiere.